5 Cifre che ogni cattolico dovrebbe sapere sulla Chiesa nel Mondo

Per -
Vaticano. Foto: Daniel Ibáñez / ACI Prensa

1) Ci sono 1285 miliardi di cattolici che corrisponde al 17.7% del totale della popolazione mondiale

Nel 2014 questa cifra si aggirava sui 1272 miliardi, cioè il numero di cattolici al mondo è aumentato dell’1%.

In base a uno studio del Pew research Center, tra il 2010 e il 2015, i cristiani -inclusi i cattolici e i cristiani di diverse denominazioni, – sono il gruppo religioso più grande del mondo con 2.263 miliardi di persone.

I musulmani costituiscono il secondo gruppo religioso più numeroso del mondo, con 1 miliardo e 800 milioni di persone.

2) Nel Continente Americano vive il 49% dei cattolici del mondo.

L’America continua ad essere il continente con più cattolici al mondo, seguita dall’Europa, con  il 22%. Mentre in Asia vive all’incirca un 11%. Il restante si trova in Oceania, con lo 0.7%.

3) Brasile è il paese che conta con il numero più alto di cattolici

In Brasile vivono ben 172,2 milioni di cattolici, pari al 26,4% dei fedeli di tutto il continente americano, seguito dal Messico, con 110,9 milioni e le Filippine, con 83,2 milioni.

4) Ci sono soltanto 136 sacerdoti in meno nel mondo.

Nel 2015 c’è stato un leggero calo del numero di sacerdoti nel mondo, rispetto all’anno 2014. Questo è il primo calo registrato dopo una continua crescita avvenuta tra il 2000 e il 2014. Attualmente nel mondo si contano 41.656 sacerdoti.

L’Europa è stato il teatro della decrescita più importante: ben 2502 vocazioni in meno. Questo numero negativo è stato compensato dal resto dei continenti: Africa, 1.133 sacerdoti in più, Asia + 1.104, Oceania + 82 e l’America con +47.

5) L’aumento del numero dei Cattolici nel mondo è avvenuto grazie all’Africa.

Rispetto all’anno 2010, l’aumento del numero dei cattolici registrato in Africa è stato del 19,4%.

 

Seguici!

Commenti

commenti