5 Cose che non sapevi sull’Acqua Benedetta

Per -
Wikipedia/Public Domain

L’acqua benedetta è probabilmente uno dei sacramentali più conosciuti della Chiesa Cattolica. Non confondiamo sacramentali con sacramento. I sacramentali sono segni sacri per mezzo dei quali, con una certa imitazione dei sacramenti, sono significati e, per impetrazione della Chiesa, vengono ottenuti effetti soprattutto spirituali.

In molti casi l’acqua benedetta viene usata dai sacerdoti. Qualche volta ti hanno chiesto da quanto li usa la Chiesa? Per quale motivo li troviamo sempre all’entrata della Chiesa? Con questo articolo cercheremo di rispondere ad alcune domande

5 cose da sapere sull’Acqua Benedetta

1) La sua Origine

Si potrebbe dire che l’origine dell’Acqua Benedetta risalga ai tempi di Nostro Signore Gesù Cristo perché Lui stesso ha benedetto le acque. Più avanti, il Papa San Alessandro I, che fu Pontefice dall’anno 121 d.C. fino al 132 d.C. stabilì che si aggiungesse del sale nella benedizione dell’acqua mentre si pregava. Gli ebrei erano soliti spargere la cenere sull’acqua, per questo motivo San Clemente diceva che nella legge antica c’era la cenere, nella grazia il sale.

2) Perché esiste un’acquasantiera all’entrata di una chiesa?

Si colloca all’ingresso per invitare le persone a farsi il segno della croce ed essere così benedetti dal Signore. In questo modo consegniamo al Signore tutti i nostri sensi nella sua casa. Entrando in Chiesa dovremmo pregare lo Spirito Santo che illumini i nostri cuori, che infonda nei cuori delle persone la riverenza, il silenzio, l’edificazione spirituale e il timore che merita un così santo posto.

3) Come si introdusse l’uso dell’acqua benedetta in Chiesa?

Si fece rimpiazzare una antica cerimonia ebraica dove prima di entrare in Chiesa in orazione si lavavano chiedendo a Dio di accedervi puliti e puri. Per sostituire tale figura, i sacerdoti cattolici prima benedicevano l’acqua usando un rito che tuttora si conserva.

4) Cosa simboleggia l’acqua benedetta?

L’acqua benedetta simboleggia il sudore del Signore Gesù Cristo nell’orto del Getsemanì e il suo preziosissimo sangue che ì fuoriuscito dal suo costato.

5) Che effetti ha l’acqua benedetta?

Tradizionalmente è risaputo che l’acqua benedetta abbia questi effetti:

  • Allontana ogni potestà demoniaca dalle persone e dai luoghi dove essa si avvicina.
  • Cancella i peccati veniali.
  • Allontana ogni rimasuglio, fantasia o astuzia diabolica.
  • Non ci fa distrarre durante la preghiera.
  • Ci dispone, con la Grazia dello Spirito Santo, a una maggiore devozione.
  • Ci infonde la virtù della benedizione divina per ricevere i sacramenti, per amministrarli e per celebrare gli uffici divini di Dio.

Conosci qualche altra informazione su questo sacramentale?

 

Commenti

commenti