9 Simboli Usati Dai Primi Cristiani

I primi cristiani avevano un profondo legame con il potere dei simboli. Per questo molti simboli e oggetti contengono un significato rilevante per il cristiano. Dovremmo tornare ad utlizzarli?

Talvolta ti sia capitato di vedere dei simboli cristiani e non averli compresi del tutto, o forse nemmeno li conoscevi. Qui ne trovi alcuni.

1) Lo Staurogramma /Tau-Rho

Staurogramma Wikipedia / CC BY-SA 4.0

Lo Staurogramma, o Tau-Rho, è la lettera graca tau (T) combinata con la lettera rho (P), e si usa nella chiesa primitiva come un’abbreviazione della parola Croce.

Le parole molte volte hanno dei significati profondi. La parola tau, ad esempio, può simbolizzare la croce. La Rho ha il valore numerico di 100, e a sua volta può fare riferimento alla parola graca aiuto (che ha anch’essa il valore numerico di 100), o riferirsi ad Abramo (lui stesso identificato come un simbolo del Messia), perché Abramo creò Isacco quando aveva compiuto 100 anni.

2) Pavone reale

Pavone Reale Flickr / CC BY-NC-ND 2.0

Gli antichi greci credevano che la carne del pavone reale non si decomponesse dopo la morte. In questo modo, il pavone reale divenne un simbolo di immortalità. I primi cristiani lo adottarono come simbolo per rappresentare la loro fede nella vita eterna in Cielo con Dio, e anche per questo le raffigurazioni del pavone reale sono sempre accompagnate dalla presenza dell’Albero della vita

3) Il Pellicano

Pellicano Flickr / CC BY 3.0

Durante il Medioevo, in Europa, si pensava che i pellicani fossero particolarmente attenti ai loro cuccioli, fintanto che potevano arrivare a provocarsi delle ferite per dare da bere del sangue ai propri pulcini quando non ci fosse nient’altro da mangiare. Questo fece sì che il pellicano divenisse un simbolo della Passione di Cristo, offrendo il suo sangue per il perdono dei peccati.

4) Ichtys

Ichtys Wikipedia / Dominio Público

Ichtys è la parola greca per indicare il pesce. Questo simbolo è forse il più importante simbolo tra i primi cristiani. Lo troviamo riprodotto un po’ ovunque, soprattutto sulle catacombe. Non solo perché i pesci furono uno dei molti miracoli di Gesù narrati nei Vangeli, ma perché la parola Ichtys è un acrostico della parola greca Iēsous Christos Theou Hyios Sōtēr”, che signficia, “Gesù Cristo, Figlio di Dio, Salvatore”.

5) Alfa e Omega

Alfa e Omega Wikipedia / Dominio Público

In un libro dell’Apocalisse, Gesù dice di sé stesso: “Io sono l’Alfa e l’Omega, il Primo e l’Ultimo, il principio e la fine” (Apostoli 22, 13). Alfa è la prima lettera dell’alfabeto greco, e Omega è l’ultima. Mettendo assieme le due lettere si rappresenta l’eternità di Cristo come Figlio di Dio.

6) Chi-Rho

Chi Rho Wikipedia / CC BY

Il Chi-Ro è la combinazione della lettera greca Chi (X) e Rho (P) che sono le due prime lettere della parola greca che significa “Cristo”, quando vengono messe assieme rappresentano “Gesù”.

7) Monogramma IH

Monogramma IH Wikipedia / CC BY-SA 3.0

Il monogramma IH è composto dalla lettera greca iota (I) ed eta (H), che sono le due prime lettere della parola “Gesù” in greco.

8) Monogramma IX

Monogramma IX Wikipedia Commons

Il monogramma IX è composto dalle parole grece iota (I) e chi (X). La iota è la prima lettera della parola greca che significa “Gesù”, e chi è la prima lettera della parola greca di “Cristo”. Insieme compongono la parola “Gesù Cristo”.

9) L’ Ancora

L’Ancora Wikipedia Public Domain

Nel mondo antico le ancore rappresentava la sicurezza. L’autore della Lettera agli Ebrei riadattò questo simbolo molto usato per rappresentare la speranza che ripongono i cristiani in Cristo: “In essa infatti noi abbiamo come un’àncora della nostra vita, sicura e salda, la quale penetra fin nell’interno del velo del santuario, dove Gesù è entrato per noi come precursore, essendo divenuto sommo sacerdote per sempre alla maniera di Melchidesech.” (Ebrei 6, 19-20).

 

 

 Seguici!

Commenti

commenti