Una Messa Epica in una Cappella fatta di Neve e di Ghiaccio

Un immagine della Messa celebrata nella cappella di ghiaccio. Foto cortesia: St. Albert the Great University Parish

Un gruppo di studenti di un università statunitense hanno costruito una cappella usando soltanto del ghiaccio e della neve, per poter partecipare ad una Messa epica.

Gli studenti della St. Albert the Great University Parish della Michigan Tech University hanno usato una serie di nuove implementazioni e le loro conoscenze ingegneristiche per modellare il ghiaccio.

L’elemento più sorprendente di tale costruzione è stato il blocco di ghiaccio da più di 220 chili che hanno dovuto tagliare per poi usarlo come altare, spiega un portavoce dell’apostolato universitario della Michigan Tech.

Quest’anno, gli studenti hanno deciso di costruire una cappella ancora più grande raddoppiando così il numero dei partecipanti, che da 140 dell’anno scorso sono passati a 270 persone.

Erano cinque i sacerdoti, aiutati da due diaconi, che hanno celebrato la Messa, diventata oramai un grande evento, secondo molti dei presenti intervistati dall’Agenzia Americana Catholic News Agency.

L’idea di costruire questa cappella di neve è nata durante una festa di carnevale dell’università, in una gara di sculture di neve.

L’ideatore del progetto è P. Hasse della St. Albert the Great University Parrish, che nel 2016 riuscì ad ottenere i permessi dal vescovo locale per poter celebrare la Messa,

Riguardo il progetto, P. Hasse ha dichiarato a CNA che “costruire una cappella di neve è un occasione ottima perché le persone si avvicinino a Dio, all’Eucarestia e alla Chiesa anche d’inverno”.

“Non vogliamo che quest’evento finisca per essere considerato soltanto una novità, ma vogliamo che le persone si ricordino di Dio”.

Il Michigan Tech non è l’unica università che ha portato avanti quest’iniziativa. Il Wyoming Catholic College, tra gli altri, è uno dei centri di studio che ha aderito a questa nuova tradizione.

Pubblicato originalmente da ACI Prensa

Seguici!

Commenti

commenti