Il Santo Sacerdote Vedovo, Padre di Famiglia e di Nobili Origini

San Francesco Borgia ritratto da Francisco de Goya. PD

Ogni 3 Ottobre si celebra la festa di San Francesco Borgia. Spagnolo, nacque nel 1510 a Gandia, nei pressi di Valencia, ed ha una storia veramente interessante alle sue spalle.

Ecco alcune spunti biografici sulla vita del santo gesuita.

1) Di famiglia Reale

Francesco Borgia era discendente della casata reale dei Duchi di Gandia. Egli stesso ereditò il titolo di Duca, ma non solo. Fu Governatore, Vice-re della Catalogna e addirittura consigliere dell’Imperatore Carlo I di Spagna e V di Germania.

2) Era sposato

A 19 anni contrasse matrimonio con Leonor de Castro ed ebbero la bellezza di 8 figli, che riuscì a crescere e a educare con grande cura. Rimase vedovo e riuscì comunque a dedicarsi ai propri figli lasciando a loro tutti i suoi beni e proprietà per poi entrare a fare parte della Compagnia di Gesù.

3) Fu anche aiutante cuoco

Appena entrato a far parte dei Gesuiti uno dei suoi primi incarichi fu quello di aiutante cuoco.

4) “Mai più servirò un signore che possa morire!”

Questa frase, attribuita a San Francesco Borgia, passò alla storia come la frase che pronunciò quando si decise ad entrare nella Compagnia di Gesù. Essendo Viceré della Catalogna, nel 1539, alla morte della consorte di Carlo V, Isabella, fu incaricato di mettersi alla testa del corteo funebre dell’imperatrice e di portarla nella Cattedrale di Granada, dove erano sepolti i Ferdinando ed Isabella, i Re Cattolici.

Per Francesco Borgia quel viaggio fu motivo di profonde riflessioni personali sulla caducità della vita. Vedendo il pallido corpo dell’Imperatrice Isabella incastrato nella bara non poté che riflettere sul significato della vita eterna. “Mai più servirò un signore che possa morire!”

5) Università Gregoriana e incarichi importanti

Entrato nella Compagnia di Gesù fu ordinato sacerdote e posteriormente fu nominato Provinciale della Spagna, dove fondò molte case e scuole. Persino Re e Papi venivano a chiedere consiglio a San Francesco Borgia.

Fu uno dei più stretti collaboratori si Sant’Ignazio di Loyola.

Nel 1566 fu nominato Terzo Superiore Generale dei Gesuiti e fu iniziatore di molte missioni, tra cui la fondazione del Collegio Romano, ristabilendo il nome dell’attuale Università Gregoriana, che San Francesco volle dedicare al Papa Gregorio XIII, le missioni in Perù e in Florida.

6) Rifiutò la porpora

Rifiutò la nomina a porporato da parte del neo-eletto papa Gregorio XIII. Si spense a Roma nel 1572 a Roma per via delle tante missioni diplomatiche affrontate come assistente del Cardinale Bonelli.

7) Avere un Papa come Bisnonno Paterno e un Re come Bisnonno Paterno

Papa Alessandro VI Borgia era il bisnonno paterno di San Francesco Borgia mentre Ferdinando II d’Aragona fu Re d’Aragona.

San Francesco Borgia, prega per noi!

Seguici!

Commenti

commenti