Il Santo Senso di Umorismo di San Pio da Pietrelcina

Padre Pio da Pietrelcina

San Pio da Pietrelcina è stato probabilmente il santo più conosciuto dopo San Francesco d’Assisi. I suoi miracoli, essendo egli ancora vivo, si contano a migliaia e si moltiplicano ora che gode della vita eterna. In questo articolo vogliamo condividere alcuni di questi miracoli e aneddoti dove il santo dimostra un gran senso dell’umorismo.

Godetevelo!

Un pelato

Un pelato Dominio Pubblico

Un uomo era molto preoccupato perché man mano che passavano gli anni continuava a perdere i capelli. Venuto a conoscenza dei miracoli di Padre Pio, lo andò a cercare e gli disse: “Padre, preghi per me perché non mi cadano i capelli”. Il Padre, che in quel momento stava scendendo le scale del coro, cambiò improvvisamente l’espressione del suo viso e con uno sguardo molto espressivo segnalò un’uomo che si trovava dall’altra parte della scala dicendogli: “Raccomandati a lui”. Lo sventurato si girò e vide un sacerdote completamente pelato, con la testa così brillante che sembrava uno specchio. Tutti iniziarono a ridere.

Un saluto “grande, grande”

Padre Pio Pubblico Dominio

Una figlia spirituale di Padre Pio era rimasta a San Giovanni Rotondo tre settimane con l’unico proposito di potersi confessare con lui. Non riuscendoci, si consolò con l’idea di ricevere quanto meno la benedizione di Padre Pio che di solito impartiva dalla finestra del suo balcone. Incamminatasi verso il convento pensava dentro di sé: “voglio un saluto grande, grande, solo per me”.

Quando arrivò vide che molte persone erano andate via perché Padre Pio aveva già impartito la benedizione; li aveva salutati agitando un fazzoletto dalla sua finestra e si era ritirato a riposare. La signora si perse d’animo e si inginocchiò insieme a un gruppo di donne che stavano pregando il rosario e disse a sé stessa: “Non importa, io voglio un saluto grade, grande, solo per me”. Pochi minuti dopo si aprì la finestra della cella di Padre Pio e questi, dopo aver dato nuovamente la sua benedizione, si mise ad agitare una coperta per salutare le persone invece del solito fazzoletto. Tutti si misero a ridere pensando fosse impazzito. La figlia spirituale di Padre Pio iniziò a piangere emozionata. Sapeva che quel saluto “grande, grande” era diretto a lei.

Aspetti che io mi sposi con lei?

Matrimonio con Padre Pio Dominio Pubblico

Padre Pio stava celebrando un matrimonio. Nel momento culminante del rito, il fidanzato, molto emozionato, non riusciva a dire il fatidico “si”. Padre Pio aspettò un attimo, cercando di aiutarlo con un sorriso, ma vedendo invano che il giovane non si decideva, disse esclamando “Alla fine, vuoi dire questo “si” o aspetti che mi sposi io con lei?

Sotto il materasso

Una signora soffriva di terribili emicranie e decise di mettere una foto di Padre Pio sotto al cuscino con la speranza che il dolore scomparisse. Dopo alcune settimane il dolore alla testa continuava e dolorante disse: “Guardi Padre Pio, visto che non mi hai voluto togliere queste emicranie ti metterò sotto il materasso come castigo”. Arrabbiata, mise la fotografia del padre sotto il materasso.

Alcuni mesi dopo andò a San Giovanni Rotondo a confessarsi proprio con Padre Pio. Appena si inginocchiò nel confessionale, Padre Pio fissò lo sguardo su di le e chiuse la porta confessionale con un colpo secco. La signora rimase di pietra perché non si aspettava questa reazione. Minuti dopo si aprì nuovamente la porta del confessionale e Padre Pio le disse con un sorriso a 32 denti: “Non ti è piaciuto, vero? A me nemmeno mi è piaciuto che mi mettessi sotto il materasso!”.

Seguici!

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti