La Storia di Ciccio, il Cane che va a Messa tutti i giorni aspettando la sua Padrona

Ciccio / Credito: Facebook di Maria Lochi

Nei giorni scorsi ha iniziato a circolare sui social network un video che ha toccato il cuore di migliaia di persone e il cui protagonista è un pastore tedesco meticcio.

Il suo nome è Ciccio e anche se è morto nel febbraio del 2013, è diventato una vera e propria celebrità perché partecipava alla Messa ogni giorno in una chiesa italiana dove due mesi fa è stato celebrato il funerale del suo padrone.

Ciccio, 13 anni, aveva sperato di vedere la propria padrona, Maria Margherita Lochi, una donna italiana di 57 anni che lo ha adottato dopo averlo trovato abbandonato in un campo di grano vicino a San Donaci, Italia. 

Maria provò un’affetto particolare per Ciccio perché la accompagnava da casa fino a Messa, nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli (Brindisi), dove il fido cane si sedeva ai suoi piedi, ovviamente con il permesso del parroco.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, il parroco, Don Donato Panna disse nel 2013: “ Non emette un rumore, non l’ho mai sentito abbaiare tutte le volte che ha accompagnato la sua padrona”.

“Di solito andava a Messa con Maria, la padrona, e le era veramente fedele. Lo lasciavo entrare perché si è sempre comportato bene e nessuno dei fedeli si è mai lamentato”, ha aggiunto. 

Il sacerdote ha raccontato che il cane “continuava a venire a Messa anche dopo i funerali della sua padrona”.

“Aspettava pazientemente al lato dell’altare e si sedeva lì, tranquillo. Io non me la sentivo di cacciarlo dalla Chiesa.

Ciccio è stato adottato da tutta la città di San Donaci che lo continua a curare e a far mangiare.

Per molte persone Ciccio ricorda il caso di Hachiko, il cane giapponese la cui storia stata raccontata nel film dedicato proprio a lui, con protagonista l’attore Richard Gere. La storia narra di un cane che aspetta pazientemente tutti i giorni nella stazione dei treni il suo padrone, anche dopo che questi morì.

Fonte: ACI Prensa

Seguici!

Commenti

commenti