Il Vaticano crea una squadra di calcio femminile, la prima della sua storia

La squadra di calcio femminile del Vaticano. Credit: Vatican Media

Il Vaticano ha creato una squadra di calcio tutta al femminile, il primo della sua storia, e che debutterà il prossimo 26 maggio.

La squadra sarà composta dal 60% dei dipendenti vaticani (ce ne sono 800), insieme alle figlie (20%) e alle mogli (20%) dello staff .

La squadra di calcio femminile vaticana sarà guidata da Susan Volpini (responsabile dell’Associazione delle donne in Vaticano), l’allenatore è Gianfranco Guadagnoli e la sua grande stella è l’attaccante camerunense Eugene Tcheugoue .

“E ‘stata una grande idea, non avrei mai immaginato di giocare di nuovo qui in Vaticano, avere l’opportunità di divertirmi di nuovo come quando ero una ragazza che prendeva a calci una palla in compagnia di altre donne”, dice la star Tcheugoue all’Agenzia Spagnola EFE .

“Papa Francesco ha dato un notevole impulso alle donne in Vaticano, quindi questa iniziativa è un’estensione di questo slancio”, ha detto al quotidiano The Guardian Danilo Zennaro, rappresentante sportivo in Vaticano.

“Abbiamo avuto un team maschile per 48 anni, quindi è stato giusto offrire la possibilità alle donne che lavorano in Vaticano di praticare questo sport”, ha detto Zennaro al giornale britannico.

Ciò che la squadra di calcio femminile vaticana non sarà in grado di fare è di giocare ufficialmente alle partite internazionali, poiché non è ancora stato riconosciuto dalla FIFA.

Durante il loro ultimo allenamento hanno dovuto chiamare i rinforzi, la squadra dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, formata da impiegati, infermieri e medici, per poter giocare 11 contro 11, sempre secondo l’agenzia EFE.

 

Commenti

commenti