La reliquia che Papa Francesco porta ovunque

Papa Francesco e la Madonna di Lujan. Quadro di Raul Berzosa

Una reliquia a portata di mano. E non indossata da chiunque, ma dallo stesso Papa Francesco. Il Santo Padre in una intervista con Don Arwi Mello ha dichiarato di portare ovunque con sé una reliquia. 

Ecco di cosa tratta e a chi appartiene questo dono a cui è molto legato

E’ una reliquia che custodisce gelosamente vicino al cuore. Lo racconta Papa Francesco nel libro edito da Città Nuova, È mia madre – Incontri con Maria” , un libro-intervista rilasciato da Padre Awi Mello.

«(…) “Qui ho un reliquiario, porto con me qualcosa di molto speciale“, mi spiega tirando fuori un sacchettino bianco. Dalla luce nei suoi occhi e dal tono relativamente basso della voce in quel momento, comprendo che la conversazione sta diventando una vera e propria “rivelazione”. Francesco vuole mostrarmi qualcosa di intimo a lui molto caro. Non si tratta di una medaglietta, però. Cosa contiene quel reliquiario nascosto sempre vicino al cuore del Santo Padre? Ero molto curioso di scoprirlo».

“Porto una Croce rubata…”

«Lo portavo nella tasca della camicia del clergy-man», mi spiega, riferendosi alle camicie chiamate anche “da sacerdote”. E continua: «Siccome la veste talare non ha le tasche, mi sono fatto fare questo sacchettino». Francesco comincia, quindi, a svelare il contenuto del reliquiario con un sorriso. «Porto una croce che ho rubato dal cassetto del prete più misericordioso di Buenos Aires».

Ma c’è dell’altro…«Ho anche un purificatoio con cui hanno pulito l’immagine della Madonna di Luján» (la Vergine più venerata in Argentina ndr). Solitamente si chiama purificatoio uno dei panni usati durante la celebrazione della Santa Messa. Con esso si purificano, cioè si puliscono e si asciugano, la patena e il calice dopo averli usati per la consacrazione eucaristica. «Tutti gli anni cambiano il vestito della Madonna. In quell’occasione puliscono la statua e ho quel panno proprio qui».

Commenti

commenti