Perché la Fede Nuziale si indossa sull’Anulare?

Photo Cathopic

Ami ChurchPOP?

Ricevi i nostri contenuti GRATIS ogni giorno sulla tua mail!

Perché la Fede Nuziale si indossa sull’Anulare? Francisco Javier “Patxi” Bronchalo, della diocesi spagnola di Getafe, ha condiviso su Twitter una magnifica spiegazione a riguardo!

“Quando preparo gli sposi al Sacramento, mi piace porre questa domanda: ‘Perché l’anello si indossa sull’anulare?’. Se c’è una risposta, di solito, è: ‘Perché è il dito che è direttamente collegato al cuore!’. Dico loro che la risposta è sdolcinata, e che il dito che va dritto al cuore si chiama… dito medio! Che sorpresa. Conoscenza sbloccata. Allora qual è la risposta? Dico loro che faremo un gioco”.

Bisogna fare un pugno e provare a stendere le dita. Solo uno dito alla volta, per vedere fino a che punto riesci a stenderlo e quali sollevi più facilmente. Per pollice, indice, medio e mignolo non ci sono normalmente particolari difficoltà. Per l’anulare invece non è così…

Perché la Fede Nuziale si indossa sull’Anulare?

“Prova ad alzarlo a pugno chiuso. Non riesci? Forse non puoi. A cosa serve questo dito? Né per dire che va tutto bene, né per segnalare qualcosa (…) né per fare promesse. L’anulare è inutile. Beh… va bene per una cosa…

È il dito dove gli sposi indossano la fede il ​​giorno delle nozze. E perché su questo dito? Perché è il dito debole! Non riesce nemmeno ad alzarsi da solo. (…) le fedi nuziali si mettono su questo dito perché i coniugi non dimentichino che è nella debolezza che hanno più bisogno di amarsi. È lì che tutti abbiamo bisogno di essere amati.

Chi ci ama poco ci amerà solo per il positivo: per essere forti, amichevoli e generosi. Ma chi ci ama per le nostre miserie, per le nostre debolezze, per i nostri difetti? Solo chi ci ama veramente. (…) Il matrimonio è per la vita, per questo è molto serio. Amarsi l’un l’altro per tutta la vita richiede imparare ad amare l’altro nella debolezza.

Dobbiamo andare sempre più a fondo e maturare nel modo in cui ci amiamo. (…) Il matrimonio è un’alleanza per sempre, nella gioia e nel dolore. (…) Mi piace consigliare ai mariti, quando hanno un problema ed è difficile per la coppia amarsi, di guardare l’anello. (…)

Dio non ci vuole forti, ci vuole deboli, proprio come abbiamo bisogno. (…) Certo, non vale scusarsi per essere deboli e non cambiare. Cambiare e convertirsi in positivo è un segno di amore per l’altro. (…) l’amore è eccitante, ma richiede fermezza, e l’amore fermo è quello che impara ad accettare la propria debolezza e ad amare quella dell’altro”.

Approfondimento:

Twitter Patxi Bronchalo ن (Fonte)

Il misterioso anello di nozze della Madonna e di San Giuseppe

Commenti

commenti

Nell'ambito di questo servizio gratuito, potrete ricevere occasionalmente delle nostre offerte da parte di EWTN News ed EWTN. Non commercializzeremo ne affitteremo le vostre informazioni a terzi e potrete disiscrivervi in qualsiasi momento.