5 chiavi per comprendere il dogma dell’Assunzione della Vergine Maria

Photo Wikipedia

Il 15 agosto si celebra il dogma dell’Assunzione. Ecco 5 chiavi per comprendere il dogma dell’Assunzione della Vergine Maria al cielo presentate da Aciprensa!

1. Che cos’è un Dogma

Un dogma è una verità di fede assoluta, definitiva, infallibile, irrevocabile e indiscutibile rivelata da Dio attraverso la Bibbia o la Sacra Tradizione. Né il Papa né una decisione conciliare possono abrogarlo o negarlo, dopo averlo proclamato.

Una verità diventa dogma, dopo essere stata proposta direttamente dalla Chiesa cattolica ai fedeli come parte della loro fede e dottrina, attraverso una definizione solenne e infallibile del Magistero Supremo della Chiesa.

2. “Assunzione” e “Ascensione” non hanno lo stesso significato

Secondo la tradizione e la teologia della Chiesa cattolica, l’Assunzione è la celebrazione del momento in cui il corpo e l’anima della Vergine Maria sono stati glorificati e portati in Cielo al termine della sua vita terrena. Non deve essere confusa con l’Ascensione, che si riferisce invece a Gesù Cristo.

3. Pio XII ha proclamato il dogma 70 anni fa

Papa Pio XII, il 1 ° novembre 1950, ha pubblicato la Costituzione Apostolica  Munificentissimus Deus che proclama il dogma con queste parole:

“Dopo aver innalzato molte e ripetute preghiere a Dio e aver invocato la luce dello Spirito di Verità, alla gloria di Dio Onnipotente, che ha donato alla Vergine Maria la sua peculiare benevolenza; per l’onore di suo Figlio, Re immortale dei secoli e vincitore del peccato e della morte; Per aumentare la gloria della stessa augusta Madre e per la gioia e la gioia di tutta la Chiesa, con l’autorità del Signore nostro Gesù Cristo, dei beati Apostoli Pietro e Paolo e con il nostro, pronunciamo, dichiariamo e definiamo dogma divinamente rivelato, che l’Immacolata Madre di Dio, sempre Vergine Maria, dopo il corso della sua vita terrena, è stata assunta anima e corpo alla gloria celeste”.

4. L’Assunzione di Maria è l’anticipazione della nostra risurrezione

Questa festa ha un duplice obiettivo: la felice partenza di Maria da questa vita e l’Assunzione del suo corpo al cielo. La spiegazione si trova nel Catechismo della Chiesa Cattolica numero 966: “L’Assunzione della Beata Vergine costituisce una singolare partecipazione alla Risurrezione di suo Figlio e un’anticipazione del risurrezione di altri cristiani”.

L’importanza che l’Assunzione della Vergine ha per tutti noi è data dal rapporto che ha tra la risurrezione di Gesù Cristo e la nostra. Il fatto che Maria sia già glorificata anima e corpo in Cielo è l’anticipazione della nostra stessa risurrezione, poiché è un essere umano come noi.

5. Il corpo della Vergine non ha sperimentato la corruzione alla fine della sua vita terrena

La Scrittura non fornisce dettagli sugli ultimi anni di Maria sulla terra dalla Pentecoste all’Assunzione. Sappiamo solo che la Vergine è stata affidata da Gesù a San Giovanni. Nel dichiarare il dogma Pio XII non ha voluto decidere se la Vergine fosse morta e fosse risuscitata immediatamente, o se fosse andata direttamente in cielo. Molti teologi pensano che la Vergine sia morta per essere più simile a Gesù, ma altri sostengono che sia avvenuto il “Transito di Maria” o Dormizione.

Entrambe le posizioni coincidono però nell’affermare che la Vergine, per uno speciale privilegio di Dio, non ha sperimentato la corruzione del suo corpo ed è stata assunta in cielo, dove regna viva e gloriosa, insieme a Gesù.

5 chiavi per comprendere il dogma dell’Assunzione della Vergine Maria

Approfondimento:

Aciprensa (Fonte)

Ascensione e Assunzione. Qual’è la differenza?

Commenti

commenti