8 Cose che Non Sapevi su San Giuseppe

San Giuseppe - Copyright: Daniel Ibáñez / ACI Prensa

1) Non ci sono parole sue nelle Sacre Scritture

Proteggeva la Vergine Maria e aiutava a crescere il Signore dell’Universo! Tuttavia, non si trovano parole sue nel Vangelo. Era piuttosto un padre silenzioso e umile servitore di Dio che aveva inteso pienamente il suo ruolo nella Storia della Salvezza!

2) Ci sono poche menzioni su di lui nei Vangeli

San Giuseppe viene menzionato nel Vangelo di Matteo, di Luca e una volta in quello di Giovanni (Qualcuno chiama Gesù il “Figlio di Giuseppe”) e basta… Non viene menzionato nel Vangelo di Marco e nel resto del Nuovo Testamento.

3) La sua uscita di scena non ha una spiegazione chiara nei Vangeli

San Giuseppe è una figura fondamentale nella storia della Natività del Signore in Matteo e Luca, e viene citato nei passaggi che raccontano il tempo in cui Gesù a 12 anni venne perduto e ritrovato nel Tempio. Ma questa è l’ultima cosa che sappiamo di lui.

Maria appare diverse volte durante il ministero di Gesù, ma Giuseppe è uscito di scena senza lasciare traccia. Quindi, cosa gli è successo? Diverse tradizioni cercano di dare un senso a questa mancanza dicendo che Giuseppe molto probabilmente morì quando Gesù compì 20 anni.

4) Vedovo e Anziano?

I Vangeli non ci dicono l’età di Giuseppe quando sposò Maria ne raccontano quanto successo prima del matrimonio con Maria. Da sempre la Tradizione lo ha raffigurato com un uomo anziono, a quanto pare sulla base di un testo chiamato Vangelo di Giacomo, un vangelo apocrifo, da dove viene fuori che San Giuseppe sarebbe stato sposato precedentemente con un altra donna, che ebbe dei bambini e che rimase vedovo.

Secondo questa tradizione San Giuseppe sapeva che Maria aveva fatto voto di verginità e che gli fu chiesto di sposarla per proteggerla. In parte perché era vecchio e quindi non interessato ad avere una nuova famiglia. Questa idea è stata ribaltata nel corso della storia da grandi santi come Sant’Agostino.

5) La sua venerazione risale almeno al IX Secolo

Uno dei primi titoli che usavano per onorarlo fu “Nutritor Domini”, che significa “guardiano del Signore”.

6) Viene festeggiato due volte

La solennità di San Giuseppe è il 19 Marzo e la festa di San Giuseppe Lavoratore (Giornata Internazionale del Lavoro) è il 1 Maggio. San Giuseppe viene ricordato anche nella Festa della Sacra Famiglia (30 Dicembre) ed è senza dubbio uno dei personaggi principali del Natale.

7) E’ un  “molteplice” Patrono

E’ patrono della Chiesa Universale, della Buona Morte, delle Famiglie, dei Genitori, delle Donne Incinte, dei Viaggiatori, degli Immigrati, degli Artigiani, degli Ingegneri e degli Operai. E’ patrono delle Americhe, del Canada, della Cina, della Croazia, del Messico, Corea, Austria, Corea, Perù, Filippine e Vietnam.

8) La “Giosefologia”

Tra le discipline teologiche, sono molto conosciute la Cristologia e la Mariologia. Ma, lo sapevi che esiste anche la “Giosefologia”?

San Giuseppe è stata una figura di interesse teologico durante molti secoli. Tuttavia, dal XX secolo alcune persone hanno iniziato a raccogliere opinioni su di lui e ne hanno fatto una discplina minore.

Negli anni 50’ furono aperti tre centri dedicati allo studio di San Giuseppe: in Spagna, in Italia e in Canada.

Seguici!

Commenti

commenti