Costa Rica: sacerdote fa il pane per i bisognosi!

Photo by Catholic News Agency
“La parrocchia e i gruppi di beneficenza locali non stavano ottenendo alcun ricavo dalla raccolta fondi, e molte persone hanno iniziato a bussare alla porta della canonica per chiedere aiuto” ha spiegato ad ACI Prensa, padre Geison Gerardo Ortiz Marín, parroco di Santa Rosa di Lima a Ciudad Queseda. 

Anche in Costa Rica infatti la pandemia di coronavirus ha causato, oltre alla sospensione delle messe, una forte tensione finanziaria nel paese. 

Il ritorno alle origini

Padre Ortiz quindi ha deciso di tornare alle sue origini di fornaio per aiutare a raccogliere fondi destinati ai bisognosi della sua parrocchia. Ha iniziato ad utilizzare ogni giorno circa 55 kg di farina per impastare e cuocere diversi tipi di pane e altri prodotti da forno, la cui vendita ha permesso di aiutare finora circa 60 famiglie.

L’adolescenza al forno del paese

Il sacerdote, a soli 15 anni, ha lasciato la scuola e, per sostenere la propria famiglia, ha svolto il mestiere di fornaio per cinque anni, prima di entrare in seminario. Fare il pane però non è stata l’unica abilità che ha appreso. “Saper rispettare un programma, alzarsi all’alba e fare gli straordinari” sono solo alcuni degli insegnamenti ricevuti. 

“Imparare a vivere la solidarietà”

“Credo che questo sia un momento speciale – ha affermato Padre Ortiz -. Dio mi ha permesso di aiutare a soddisfare le esigenze dei nostri fratelli. Questo è un momento in cui il Signore ci sta permettendo di imparare a vivere la solidarietà”.

Commenti

commenti