Evangelizzare in Canoa! Ecco la trovata di un Frate per richiamare i fedeli a Messa

Credit: Padre Antonio Maria Speedy (Facebook)

Un frate della Louisiana sta facendo notizia in modo insolito per poter portare avanti il suo ministero! Due settimane fa, il Rev. Antonio Maria Speedy, 42 anni, è stato visto attraversare il “bayou” (piccoli fiumi che si formano sul delta del fiume Mississipi, in Lousiana) su di una semplice canoa, suonando una campanella e richiamando appositamente l’attenzione delle persone. 

Sulla barca il frate porta un grosso cartellone con sopra scritto: “Dulac, torna a Messa!”, con accanto scritti gli orari della messa. 

“Abbiamo esaminato diversi modi di evangelizzare questa diocesi”, ha dichiarato il Rev. Speedy, di origine australiana, a Dispatch. “Una volta abbiamo fatto una processione a piedi sul ponte della Intracoastal Canal Waterway a Bayou Lafourche, in ottobre.”

La “pazza ed originale” idea è saltata fuori quando il frate stava meditando un libro nell’attesa di commemorare il cinquantesimo anniversario della costruzione della chiesa di Dulac. Dopo aver meditato la sua attenzione si è spostata su una vecchia fotografia che ritraeva un piccolo gruppo di suore trasportate in canoa, e fu allora che la lampadina si illuminò.

“Questo doveva essere un segno”, ha detto il Rev. Speedy. “”Così mentre pregavo i vespri, ho letto la prima frase: ‘La Voce del Signore risuona sulle acque.’ Da li ho capito che questo era la volontà di Dio.”

Padre Speedy ha affermato che la congregazione della Sacra Famiglia Cattolica di Dulac ha vissuto un impennata di presenza dopo che i video delle sue gite evangelizzatrici in barca sono diventate virali sui social!

L’originalità dell’idea di Padre Speedy è stata quella di sfruttare la particolarità del paesaggio della Louisiana, composta per lo più da questi fiumi, appunto i bayous, per mettere in pratica questa nuova forma di evangelizzare. 

“Quando il vescovo mi ha chiesto di andare a Dulac, pregavo molto su come potessi trovare un modo per riportare le persone in chiesa. Un amico mi ha prestato la piroga, e così ho deciso di lanciarmi. Sapevo che alla gente sarebbe piaciuto”.

Il Rev. Speedy è stato ordinato sacerdote nel 2014 e fa parte dei Frati e Suore povere di Gesù e Maria, una piccola comunità che davanti portano la Madonna del Carmelo, sulle spalle Gesù, a sinistra la Bibbia a destra il Rosario. L’ordine religioso conta soltanto con 34 membri. La comunità ha una doppia spiritualità: la prima, similmente a quella Carmelitana, di preghiera e contemplazione e la seconda si avvicina quella dei primi francescani per la povertà e l’evangelizzazione su strada senza nulla possedere. I frati, infatti, dato che non hanno soldi sono facilmente riconoscibili per strada proprio perché camminano o fanno autostop nel caso debbano recarsi lontano dalla città. 

La comunità che si trova ad Houma, in Louisiana, è stata fondata nel 2012 ed è composta  da soli 3 frati che condividono una casa per la quale pagano solo 1 dollaro l’anno.

Questa storia ci fa capire che se la creatività viene messa al servizio dell’evangelizzazione può portare grandi frutti, anche se apparentemente può sembrare bizzarra! Preghiamo per questa piccola comunità e per i suoi frutti!

Posted by Holy Family Catholic Church Dulac, La on Tuesday, March 12, 2019

Commenti

commenti