Il videogioco dei Domenicani: Passiontide

In occasione degli 800 anni dell’Ordine dei Frati Predicatori, i Domenicani appunto, hanno sviluppato un videogioco alquanto curioso che ti permette di immergerti nelle avventure di un frate domenicano, con tanto di veste e mantello.

Il videogioco dei Domenicani si chiama Passiontide e la missione è quella di convertire gli albigesi, detti catari, una delle eresie più pericolose per la chiesa e per la società civile durante il XII secolo, che scomparve in seguito a una feroce repressione di Simone di Monfort e conclusasi con la battaglia di Muret del 12 settembre del 1213. L’inquisizione fece il resto. Oltre alla conversione degli albigesi, la vostra missione sarà quella di raccogliere dei frammenti della Summa Theologia e delle candeline.

Il gioco, che ricorda molto i primi mitologici videogiochi della Nintendo (Super Mario Bros, Donkey Kong) è stato sviluppato da padre Thomas More Garrett, OP, e dal fratello Athanasius Murphy, OP, che si aspettano, secondo le dichiarazioni pubblicate sul sito web dell’Ordine dei Predicatori della Provincia di San Giuseppe, che diventi fonte d’ispirazione per i possibili sviluppi di videogiochi successivi che potrebbero aggiungersi all’ondata di una nuova evangelizzazione.

Per giocare a “Passiontide”, puoi fare clic su questo link . Per spostarti, usa semplicemente i tasti freccia sulla tastiera.

Commenti

commenti