La Cattedrale dei Record

Più di 34 mila tonnellate di bombe addetto sulla città di Colonia tra il 30 e il 31 maggio del 1942. L’aviazione britannica distrusse il 61% della quarta città più importante della Germania di allora.

La città fu praticamente devastata, le case distrutte e gli edifici sul punto di crollare. Tuttavia in mezzo a tutto questo disastro una struttura rimase in piedi: la Cattedrale di Colonia, ribattezzata da noi la Cattedrale dei record.

Non solo perché fu uno dei pochissimi edifici storici a rimanere in piedi dopo il bombardamento. Vediamo perché:

Innanzitutto per il numero di visitatori che accoglie ogni anno. Eh sì , perché la Cattedrale di Colonia è il monumento più visitato della Germania con i suoi 6 milioni di visitatori l’anno che ogni anno affollano questo sito divenuto anche patrimonio dell’Umanità per ammirare la sua imponenza. Essa è anche uno dei dieci siti più visitati d’Europa. E non è un caso.

La Cattedrale di Colonia in stile gotico, è anche la terza chiesa più alta del mondo, con le sue torri che svettano ad una altezza di 150 metri! La bellezza della sua maestosa facciata pare abbia ispirato anche un tale Gaudì nella futura progettazione della Sagrada Familia di Barcellona.

Andiamo avanti. Un’altro record che le viene riconosciuto è quello di aver dovuto attendere 600 anni per la sua definitiva costruzione.  I lavori infatti iniziarono nel 1248, con lo scopo di far riposare qui le spoglie di Melchiorre, Gaspare e Baldassarre – sì, avete capito, i Re Magi- trafugate da Federico Barbarossa dalla Basilica milanese di Sant’Eustorgio, e finirono nel 1880, con in mezzo molte pause di secoli.

La Cattedrale custodisce al suo interno anche diversi tesotri: tra cui la campana di Pietro, la campana più grande del mondo e la preziosa Arca dei Re Magi, una casa di 300 kg in legno e argento posta dietro l’altare principale.

Inoltre, conta con la facciata più grande del mondo per quanto riguarda un edificio religioso.

Insomma il Duomo di Colonia ha avuto una storia complicata sin dalla nascita ma ci riserva delle meraviglie incredibili. Essa, dopo essere stata colpita per be 14 volte dai bombardamenti è diventato il più importante simbolo della Germania.

Commenti

commenti