La Hit “Jerusalema” è una preghiera?

Photo Video Ufficiale Jerusalema

Ami ChurchPOP?

Ricevi i nostri contenuti GRATIS ogni giorno sulla tua mail!

La Hit “Jerusalema” è una preghiera? Il brano, in lingua venda, è di Master KG in collaborazione con Nomcebo, ed è diventato molto famoso quest’estate. La canzone parla di Gerusalemme, la città delle tre fedi e per qualcuno si tratta di una preghiera.

Il motivo del successo

L’utilizzo della lingua venda, che è una variazione del dialetto bantu del Sudafrica e dello Zimbabwe, è molto originale. Ed è molto interessante apprendere che questo canto, insieme alla sua danza, non è affatto banale e che si ispira alla Bibbia.

Il testo tradotto della canzone

Gerusalemme è la mia casa, guidami,
portami con te
non lasciarmi qui

Gerusalemme è la mia casa, guidami,
portami con te,
non lasciarmi qui

Il mio posto non è qui,
il mio Regno non è qui, guidami
portami con te

il mio posto non è qui
il mio Regno non è qui
guidami
portami con te

guidami (per 3 volte)
portami con te

Il riferimento a Gerusalemme

Il testo fa riferimento a Gerusalemme, la città in cui si rappresenta insieme il luogo del mistero pasquale e l’utopia del futuro. Chi canta si sente e si percepisce spaesato: “il mio posto non è qui”. Questa affermazione specificatamente può essere considerata come pura evasione, o come desiderio di qualcos’altro che non viene dato in questo presente e in questa situazione. Infine le parole “Il mio regno non è qui” vengono pronunciate anche da Gesù di Nazareth e la parola, al di là di ogni esegesi, dice un essere oltre, un essere altrimenti.

La Hit “Jerusalema” è una preghiera?

Qualcuno pensa che le parole “portami con te!” siano una preghiera, che pertanto allarga il desiderio, come scriveva papa Benedetto nella Spe salvi. Di conseguenza se questa deduzione è corretta, forse supera di gran lunga le nostre suppliche e devozioni convenzionali e raggiunge il cuore di un Dio, dal quale l’autore chiede di essere “guidato” (“guidami!”), ripetendo in maniera martellante la sua invocazione. 

Approfondimento:

Famiglia Cristiana (Fonte)

Una bambina conquista tutti con la canzone “Contigo María”

Commenti

commenti

Nell'ambito di questo servizio gratuito, potrete ricevere occasionalmente delle nostre offerte da parte di EWTN News ed EWTN. Non commercializzeremo ne affitteremo le vostre informazioni a terzi e potrete disiscrivervi in qualsiasi momento.