La più antica copia conosciuta del Padre Nostro

La preghiera del Signore, nota anche come il Padre Nostro o il Pater Noster, è una delle più antiche preghiere cattoliche che è stato data ai fedeli da Gesù Cristo stesso.

Cristo ha dato questa preghiera ai suoi discepoli e seguaci durante il Discorso della Montagna, come parte dei suoi insegnamenti. Il Padre Nostro è la preghiera più ampiamente nota che i cattolici di tutto il mondo pregano per favorire la nostra fede e avvicinarsi nel nostro rapporto con Dio.

68 anni fa, la più antica copia scritta del Padre Nostro è stata scoperta nelle sabbie d’Egitto.

La scoperta rivoluzionaria

Nel 1952, una scoperta rivoluzionaria è stata fatta nei pressi di Pabau, l’Egitto, una città vicina alla antica sede dell’ordine dei monaci pacomiana.

Furono ritrovati 22 papiri perfettamente conservati. Uno di questi è il famoso Papiro Bodmer XIV-XV, che contiene il frammento scritto più antico del Vangelo di Luca, il più antico Padre Nostro conosciuto e uno dei frammenti scritti più antichi del Vangelo di Giovanni. 

Il manoscritto, in lingua greca, fu scritto tra gli anni 175 e 225 d.C. La traduzione del manoscritto è quasi, parola per parola, identica alla nostra Bibbia odierna, dimostrando che la parola di Dio è stata fedelmente trasmessa a noi fino ad oggi.

Grazie alla Fondazione Hanna il Papiro Bodmer venne donato nel 2007 alla Biblioteca Apostolica Vaticana, dove è tuttora conservato.

Commenti

commenti