La prima volta che la Chiesa fu chiamata “cattolica”

«Là dove c’è Gesù Cristo ivi è la Chiesa cattolica»

Con queste parole Sant’Ignazio di Antiochia (Padre della Chiesa risalente al I secolo dopo Cristo) volle finalmente intendere quale sia la vera natura della Chiesa, cioè di una istituzione divina e umana che si rivolgeva a tutti. Difatti il termine “cattolico”, in greco katholikós, è un aggettivo che appunto sta per “universale, secondo il tutto”. E questo termine apparve proprio in uno dei discorsi di Sant’Ignazio di Antiochia alla comunità di Smirne (attuale Turchia).

Oggi vogliamo ricordare proprio questo grande santo, successore di San Pietro come vescovo di Antiochia di Siria e nei suoi scritti riemerge tutta quella fede iniziale di chi era stato a stretto contatto con gli Apostoli.

Ma Sant’Ignazio non viene ricordato soltanto per aver denominato per primo nella letteratura cristiana la Chiesa in quanto “cattolica” ma fu soprannominato anche il santo dell’unità. Infatti, vi è una frase bellissima a lui attribuita che fa riferimento a quello che secondo lui era l’essenza della Chiesa sposa di Cristo:

Un’unica supplica, un’unica mente, un’unica speranza nell’amore. (..) Accorrete tutti a Gesù Cristo come all’unico tempio di Dio, come all’unico altare: Egli è uno, e procedendo dall’unico Padre, è rimasto a Lui unito, e a Lui è ritornato nell’unità. »

Commenti

commenti