La straordinaria Storia di Maria che scioglie i nodi

Photo paolotescione.altervista.org

Hai dei “nodi”, problemi o conflitti nella tua vita che sembrano impossibili da sciogliere? Rivolgiti alla Vergine! A te la straordinaria Storia di Maria che scioglie i nodi.

L’inizio della Devozione

La devozione a Maria che scioglie i nodi ha avuto inizio circa 300 anni fa. E’ diventata però molto più conosciuta da quando Papa Francesco ne ha parlato. Il Pontefice in particolare non ha cominciato a promuoverla solo durante il suo papato, ma già quando ricopriva il ruolo di Arcivescovo di Buenos Aires, in Argentina.

Le parole di Papa Francesco

“E questi nodi ci tolgono la pace e la serenità. Sono pericolosi, perché da più nodi può venire un groviglio, che è sempre più doloroso e sempre più difficile da sciogliere. Ma alla misericordia di Dio – lo sappiamo – nulla è impossibile! Anche i nodi più intricati si sciolgono con la sua grazia. E Maria, che con il suo ‘sì’ ha aperto la porta a Dio per sciogliere il nodo dell’antica disobbedienza, è la madre che con pazienza e tenerezza ci porta a Dio perché Egli sciolga i nodi della nostra anima con la sua misericordia di Padre. Ognuno di noi ne ha alcuni, e possiamo chiederci dentro al nostro cuore: quali nodi ci sono nella mia vita? ‘Padre, i miei non si possono sciogliere!’. Ma, questo è uno sbaglio! Tutti i nodi del cuore, tutti i nodi della coscienza possono essere sciolti”.

La straordinaria Storia di Maria che scioglie i nodi

Il nobile tedesco Wolfgang Langenmantel e sua moglie Sophie avevano problemi coniugali ed erano sull’orlo del divorzio. Wolfgang, sconvolto, si è recato dal sacerdote gesuita Padre Jakob Rem per avere una consulenza.

Successivamente i due hanno iniziato a pregare insieme la Beata Vergine Maria per il matrimonio di Wolfgang ad ogni loro incontro. Durante l’ultimo incontro, avvenuto il 28 settembre 1615, Wolfgang ha consegnato a Padre Rem il nastro nuziale che era stato utilizzato durante la sua cerimonia per legare insieme la coppia come simbolo di unità.

Padre Rem ha preso il nastro, l’ha sollevato accanto a un’immagine della Madonna delle Nevi e ha chiesto alla Vergine Maria se voleva “sciogliere i nodi” del matrimonio di Wolfgang. Il nastro quindi si è allentato, completamente sciolto ed è diventato di un colore bianco candido. Anche se non sono stati forniti dettagli precisi, Wolfgang e Sophie si sono riconciliati dopo l’accaduto.

Non dimentichiamo comunque che il primo riferimento a Maria come “scioglitrice di nodi” risale al II secolo  ad opera di Sant’Ireneo. Il Santo infatti affermava: “Il nodo della disobbedienza di Eva fu sciolto dall’obbedienza di Maria”.

L’origine dell’immagine

Il nipote di Wolfgang e Sophie, Padre Hieronymus Langenmantel, diventato prete, ha chiesto che fosse realizzato un dipinto in ricordo della storia.  Sarà Johann Melchior Georg Schmittdner che dipingerà l’immagine di Maria che scioglie i nodi intorno all’anno 1700. L’opera è esposta nella chiesa di  St. Peter am Perlach ad Augusta, in Baviera, in Germania.

Il quadro descrive Maria che scioglie i nodi. L’angelo sulla destra le porge il nastro annodato, mentre l’altro sulla sinistra tiene il lato non annodato e ce lo presenta. Maria inoltre schiaccia la testa di satana, chiara rappresentazione della sua Immacolata Concezione. La colomba sopra la sua testa invece simboleggia il suo sposo, lo Spirito Santo. Nella parte inferiore dell’immagine infine notiamo San Raffaele Arcangelo che accompagna Wolfgang in  cammino verso un monastero .

La straordinaria Storia di Maria che scioglie i nodi

Approfondimento:

Church Pop (Fonte)

Madonne asiatiche: ecco le uniche 5 apparizioni della Vergine Maria in Asia

Commenti

commenti