Le 10 apparizioni Mariane approvate dalla Chiesa Cattolica con più Visitatori

Madonna di Guadalupe - Credit: Julia Wächter/ CNA Deutsch

1. Nostra Signora di Guadalupe (1531)

La Chiesa cattolica ha costantemente tributato alla Vergine Maria una devozione e un culto speciali. La devozione mariana di Guadalupe è la base della storia cristiana in Messico e sostiene anche l’evangelizzazione dell’intero continente americano.

Il Santuario di Tepeyac, dove l’immagine sacra della Vergine di Guadalupe è il cuore, è stato meta continua dei pellegrini del XVI secolo, non solo dalla nazione messicana ma anche da tutto il continente americano.

Guadalupe è il santuario mariano più frequentato al mondo, superato solo dalla Basilica di San Pietro. Ogni anno – dicono fonti del santuario – circa 20 milioni di pellegrini visitano la “Virgen morenita”, di cui otto milioni circa lo fanno nei giorni che precedono o seguono il 12 dicembre, quando si celebra l’apparizione del 1531, sulla collina del Tepeyac a nord di Città del Messico, a Juan Diego Cuauhtlatoatzin, un azteco convertito al cristianesimo ed oggi santo.

2. Nostra Signora di Laus (1664-1718)

Il Santuario di Nostra Signora di Laus, situato nelle Alpi meridionali, è un luogo spirituale cattolico molto importante anche se ai più sconosciuto. Ha le sue origini nelle apparizioni della Vergine Maria ad una pastorella, Benoite Rencurel, tra il 1664 e il 1718. Le apparizioni furono approvate solo di recente Il 4 maggio 2008,  in presenza di una trentina di cardinali e di vescovi da tutto il mondo, segnando l’importanza di questo episodio per la Chiesa

Più di 170.000 visitatori francesi e stranieri vengono ogni anno al Laus: giovani e anziani, in famiglia o in gruppo.

Circondato dalla natura ad un’altitudine di 900 metri, il borgo di Nostra Signora del Laus è accessibile in auto tutto l’anno.

3. Medaglia di Nostra Signora della Miracolosa (1830)

All’età di ventiquattro anni, Catherine Labouré, dopo aver superato molti ostacoli, entrò nel Seminario (noviziato) presso la Casa Madre delle Figlie della Carità, in rue du Bac a Parigi.

Fu qui nella Cappella della Madonna della Medaglia Miracolosa che la Beata Vergine le apparve diversi mesi dopo, la prima volta nella notte tra il 18 e il 19 luglio 1830, per raccontarle di una missione che le sarebbe stata affidata, la seconda volta il 27 novembre successivo, per mostrare a Catherine la medaglia che le è fu chiesto di fare.

In questa cappella, scelta da Dio, la Vergine Maria venne di persona per rivelare la sua identità attraverso un piccolo oggetto, una medaglia, destinata a tutti senza distinzione.

Nell’autunno del 1834 esistevano già 500.000 medaglie.

Nel 1835 c’erano più di un milione in tutto il mondo e nel 1839 erano state distribuite oltre 10.000.000 di medaglie. Al momento della morte di Suor Catherine, nel 1876, c’erano più di un miliardo di medaglie.

4. Madonna di La Salette (1846)

La Salette, una città francese situata nelle Alpi, era il luogo in cui si verificò un’apparizione mariana nel diciannovesimo secolo. Il 19 settembre 1851, monsignor de Bruillard, vescovo di Grenoble, emanò il decreto con cui l’apparizione era approvata.

Il 19 settembre 1846, due pastorelli Maximin Giraud (di undici anni) e Melanie Calvat (quattordici anni) incontrarono quella che da lì in poi chiamarono “Bella Signora”.

Il messaggio dei veggenti di La Salette si concentra sulla conversione di tutta l’umanità a Cristo. La “Bella Signora” de La Salette implora tutte le persone che ascolteranno “si riconciliano con Dio”.

Questa conversione richiede la preghiera quotidiana e la ricezione frequente dei Sacramenti della Penitenza e dell’Eucaristia. La donna (la Vergine Maria) era in lacrime perché ha riconosciuto la tremenda responsabilità che il libero arbitrio mette su ogni persona per condurre una vita morale e seguire la volontà di Dio.

5. Nostra Signora di Lourdes (1858)

Diverse chiese e basiliche di Lourdes associate alle apparizioni mariane ricevono oltre 5 milioni di pellegrini all’anno, rendendo Lourdes il secondo luogo di pellegrinaggio cristiano più visitato in Europa dopo Roma.

Ogni anno qui 700 tonnellate di candele bruciano per te e per coloro che non sono stati in grado di venire.

L’acqua di Lourdes è diventata popolare a causa dei miracoli. Almeno 50 miracoli ufficiali sono collegati all’uso di quest’acqua, non importa se è stata bevuta o se ci si è immersi dentro.

6. Madonna di Aparecida (1871)

All’altro estremo del continente, in Brasile, Nostra Signora di Aparecida muove folle appena minori. Quest’anno, festa dei 300 anni della comparsa della patrona del Brasile, fonti del santuario stimano in sette milioni i pellegrini che hanno preceduto la ricorrenza e 13 milioni il numero totale alla fine del 2017, un record, segnala il rettore del santuario João Batista de Almeida, «mai toccato prima d’ora nella storia del tempio».

La maggior parte dei visitatori si concentra nel grande santuario, questo sì senza eguali, dotato di 143 mila metri quadrati di area costruita, ed una chiesa che può contenere 30 mila persone, con sei cappelle e alcuni musei.

A pochi chilometri da Guaratinguetá, nello Stato di San Paolo, la città di Aparecida, che deve il suo nome e l’origine al Santuario della Vergine è stato costruito nel 1743. Nell’ottobre del 1716 attraversarono Guaratinguetá diretto a Minas è il governatore di San Pablo, Pedro de Almeida y Portugal. I pescatori della zona vollero dargli lil benvenuto così imbracciarono le reti e le tirarono al fiume Parahiba, ma con scarso successo. Vedendo questo, uno di loro, di nome Juan Alves, corse al luogo detto Itaguassu e dopo aver lanciato il primo amo da pesca in acqua vide un’immagine della Madonna dalla testa mancante.

Tornò a lanciare la rete in un’altra direzione e questa volta riuscì a catturare anche la testa dell’immagine. Pieno di stupore per questa scoperta, diresse la sua barca fino alla riva e dopo averla pulita scoprì che si trattava di una Vergine Immacolata. I suoi compagni sorpresi decisero anche loro di continuare a pescare: quel giorno la pesca fu abbondantissima. Non si sa ancora come questa immagine sia finita nel fiume, ma tutto sembra risalire ai primi giorni della colonizzazione del Brasile. I pescatori presero l’immagine e nella casa di uno di loro aggiustarono un semplice altare. Più tardi un altro pescatore della zona fece costruire all’interno della sua casa un oratorio a lei dedicato.

Nel 1904 fu incoronato canonicamente e nel 1930 Pio XII la nominò Patrona del Brasile.

7. Nostra Signora di Knock (1879)

IL Knock Shrine è il Santuario Nazionale Mariano in Irlanda, che ogni anno accoglie oltre 1,5 milioni di pellegrini. La Santa Sede ne approvò il culto nel 1936.

La storia di Knock ebbe inizio il 21 agosto 1879 quando, verso le 8 di sera, quindici persone del villaggio di Knock nella Contea di Mayo, assistettero a un’apparizione di Nostra Signora, San Giuseppe, San Giovanni Evangelista, un agnello e una croce su un altare presso il frontone della chiesa parrocchiale.

I testimoni, nel vedere l’Apparizione sotto la pioggia battente recitarono per due ore il Santo Rosario. I testimoni raccontano che mentre i loro vestiti vennero completamente bagnati dalla pioggia, non cadde nemmeno una goccia sul frontone della parrocchia.

Quindici furono i testimoni dell’Apparizione, la maggior parte dei quali provenivano dal villaggio di Knock e dalle aree circostanti e avevano un’età compresa tra i 5 ei 74 anni.

8. Madonna di Fatima (1917)

Ci troviamo in Portogallo. Nel 1930 la Santa Sede ne proclamò definitivamente il culto.

Santuario di Nostra Signora di Fatima Portogallo – Santuario di Nossa Senhora de Fatima – è uno dei più grandi santuari mariani del mondo. Nostra Signora di Fatima è il titolo dato alla Beata Vergine Maria secondo le sue apparizioni a tre pastorelli a Fatima il tredicesimo giorno di sei mesi consecutivi nel 1917. Fatima Portogallo, riceve circa 4-5 milioni di pellegrini all’anno.

La Cappella delle Apparizioni è il vero cuore del Santuario di Nostra Signora di Fatima. Fu il primo edificio costruito nella Cova da Iria, nel luogo delle Apparizioni di Nostra Signora.

Il punto esatto è segnato da una colonna di marmo su cui è collocata la Statua della Madonna. Qui convergono i quattro milioni di pellegrini che visitano il Santuario ogni anno.

9. Madonna di Beauraing (1932-1933)

Detta anche “La Vergine dal Cuore d’Oro”, la Madonna apparve in un paesino del Sud del Belgio e venne ufficialmente riconosciuta dalla Santa Sede il 2 Febbraio del 1943.

È lì che Maria apparirà per 31 volte fino al 3 gennaio.

Indossava un lungo abito bianco con una sfumatura blu. La sua testa era coperta da un lungo velo che le ricadeva sulle spalle. Dalla sua testa uscivano sottili raggi di luce che davano l’impressione di indossare una corona. Solitamente le mani di Mary si univano e lei sorrideva.

Dal 1932 milioni di pellegrini hanno visitato il Santuario Nostra Signora del Beauraing per onorare la Vergine con il Cuore d’oro.

10. Nostra Signora di Banneux (1933)

Detta la “Vergine dei Poveri”, anch’essa fu una apparizione avvenuta in Belgio, a pochi chilometri della città di Liegi. Le apparizioni furono approvate definitivamente dalla Santa Sede nel 1949.

Dal 15 gennaio al 2 marzo 1933, la Madonna è apparsa a Mariette Beco, una ragazza di 11 anni che si definisce la VERGINE DEI POVERI. La cosiddetta Piccola Cappella fu costruita e inaugurata nel 1933.

Ogni anno, centinaia di migliaia di pellegrini, vengono, da soli o in gruppo, in particolare durante il triduo degli ammalati, per confidare alla Madonna le loro miserie, le loro sofferenze, i loro dolori, i loro desideri.

Arrivano per affidarsi alla Madre del Salvatore e per esprimere la loro fiducia e la loro speranza su Gesù Cristo, la fonte di tutte le grazie.

Fonte: VCatholic

Seguici!

Commenti

commenti