Le Regole per il Discernimento degli Spiriti

Photo Disney

Ami ChurchPOP?

Ricevi i nostri contenuti GRATIS ogni giorno sulla tua mail!

Da chi provengono alcune mie ispirazioni? Dallo Spirito buono o da quello malvagio che vuole allontanarmi da Dio? Ecco le Regole per il Discernimento degli Spiriti di Sant’Ignazio di Loyola!

Lo Spirito Malvagio

“Nelle persone che vanno di peccato mortale in peccato mortale, il nemico suole comunemente proporre loro piaceri apparenti, occupando la loro immaginazione con diletti e piaceri sensuali, per meglio ritenerle e immergerle nei loro vizi e peccati; in tali persone lo spirito buono usa un modo contrario, pungendole e rimordendo loro la coscienza con i rimproveri della ragione”.

Lo Spirito Buono

“Nelle persone che lavorano coraggiosamente a purificarsi dei loro peccati, e crescono di bene in meglio nel servizio di Dio nostro Signore, avviene il contrario di quello che s’è detto nella prima regola; perché allora è proprio del cattivo spirito di causare in loro della tristezza e dei tormenti di coscienza, di alzare ostacoli, di inquietare con false ragioni, al fine di arrestare i loro progressi nel cammino della virtù…”.

Alcuni Indizi per smascherare il malvagio

Tristezza

“Un santo triste è un triste santo” ha affermato San Francesco di Sales. Il demonio è l’eternamente triste. Non può sbarazzarsi della sua tristezza. Dal momento in cui si avvicina, comunica la sua tristezza.

Tormenti di coscienza

Padre Louis Lallemant, gesuita, diceva: “Ogni proposizione condizionale che turba, viene dal demonio”. Il buon angelo invece parla chiaro!

Ostacoli

Il diavolo è molto bravo nel presentare come difficilissimo, se non impossibile, il rispetto della Legge di Dio. Chi può davvero rispettare i Comandamenti? I preti dicono così, ma sono i primi a non farlo…Avere un altro figlio? No! E come si fa a crescerlo? Cosa penseranno i parenti, gli amici?.

Turbamento

San Giovanni Berchmans affermava: Ogni turbamento viene dal demonio. I vari tipi di panico, di paura del futuro, le agitazioni, le ansie…

Scoraggiamento

Avete cominciato bene, poi improvvisamente manca il coraggio e la voglia. Il demonio si è fatto vivo! E il buon angelo? Sant’Ignazio afferma: “al contrario è proprio dello spirito buono dare loro del coraggio e delle forze, consolazioni e lacrime, buone ispirazioni e pace, facilitando e allontanando ogni ostacolo, affinché esse procedano sempre più nel bene”.

Le Regole per il Discernimento degli Spiriti

Approfondimento:

Church Pop (Fonte)

itresentieri.it (Fonte)

Commenti

commenti

Nell'ambito di questo servizio gratuito, potrete ricevere occasionalmente delle nostre offerte da parte di EWTN News ed EWTN. Non commercializzeremo ne affitteremo le vostre informazioni a terzi e potrete disiscrivervi in qualsiasi momento.