Mercoledì delle Ceneri che cosa significa?

Photo Adrien Olichon on Cathopic

Ami ChurchPOP?

Ricevi i nostri contenuti GRATIS ogni giorno sulla tua mail!

Oggi è iniziata ufficialmente la Quaresima 2021, che terminerà con la Pasqua il 4 aprile. Ma il Mercoledì delle Ceneri che cosa significa? Ecco tutto quello che c’è da sapere!

Mercoledì delle Ceneri che cosa significa?

Il Mercoledì delle Ceneri innanzitutto dà il via alla Quaresima, ovvero il cammino di preparazione di 40 giorni per la Settimana Santa. Durante quest’ultima si ricorda la Morte, Passione e Resurrezione di Gesù Cristo. La Quaresima si conclude il giorno di Pasqua.

“Ricordati, uomo, che polvere sei e in polvere ritornerai”

Il nome fa riferimento al rito dal forte valore simbolico che caratterizza questo evento liturgico. Nel corso della Messa, il celebrante sparge della cenere sulla testa dei fedeli, ottenuta bruciando i rami d’ulivo benedetti la Domenica delle Palme dell’anno precedente.

Il gesto dell’imposizione delle ceneri ha un duplice significato spirituale: da un lato serve a ricordare le precarietà della vita terrena, dall’altro rappresenta un segno di pentimento dell’uomo di fronte a Dio. Inoltre le ceneri ricordano al cristiano la sua origine e la sua fine: “Ricordati, uomo, che polvere sei e in polvere ritornerai” Genesi 3, 19. Quando impone le ceneri il sacerdote di solito dice: “Convertiti e credi nel Vangelo” Marco 1,15

Il Precetto del Digiuno e dell’Astinenza

Le prescrizioni odierne della Chiesa prevedono l’osservanza simultanea del digiuno e dell’astinenza in corrispondenza del Mercoledì delle Ceneri, proprio come il Venerdì Santo, anche se comunque non vi è l’obbligo di partecipare alla Santa Messa. In tutti gli altri venerdì di Quaresima invece è prevista la sola astinenza.

L’astinenza riguarda specificamente la proibizione di consumare carne, ma non ad esempio uova e latticini; mentre il digiuno si riferisce all’obbligo di fare un unico pasto durante la giornata, anche se non vieta di assumere un po’ di cibo al mattino e alla sera.

La costituzione apostolica Paenitemini di Papa Paolo VI fa chiarezza sulla norma, stabilendo il precetto del digiuno per le persone dai 18 ai 60 anni, e l’astinenza dai 14 anni compiuti, salvo problemi di salute o altre condizioni particolari.

Mercoledì delle Ceneri che cosa significa?

Approfondimento:

Quotidiano.net (Fonte)

Il video di Mark Wahlberg per il Mercoledì delle Ceneri

Commenti

commenti

Nell'ambito di questo servizio gratuito, potrete ricevere occasionalmente delle nostre offerte da parte di EWTN News ed EWTN. Non commercializzeremo ne affitteremo le vostre informazioni a terzi e potrete disiscrivervi in qualsiasi momento.