Quando gli alberi diventano luoghi sacri: la quercia-cappella di Allouville

isamiga76, Flickr / ChurchPOP

Nella cittadina di Allouville-Bellefosse, nel nord della Francia, si trova una delle cappelle più singolari del mondo.

Gli scienziati ritengono che la grande quercia abbia almeno 800 anni, il che la rende l’albero più antico di tutta la Francia.

Tuttavia, la tradizione locale dice che l’albero iniziò a crescere durante il regno di Carlo Magno e che Guglielmo il Conquistatore pregò alla sua base, il che avrebbe reso l’albero più vecchio di 1000-1200 anni!

Non importa quanti anni abbia l’albero, sappiamo che fu colpito da un fulmine nel 17 ° secolo. Il lampo accese un fuoco all’interno dell’albero e bruciò all’interno, lasciando il guscio ancora in piedi.

Il prete locale, padre Du Cerceau, pensava che l’albero potesse essere miracoloso, o almeno provvidenziale, e costruì una piccola cappella all’interno. Anni dopo, fu costruita una seconda cappella in cima all’albero, con una scala a chiocciola per accedervi. La cappella è stata conosciuta come la “Cappella di Chêne”, (Chêne chapelle in francese)

Ecco un disegno della cappella nella quercia della metà del XVIII secolo:

Pierre dufeuille, dominio pubblico, Wikimedia Commons

Durante la Rivoluzione francese, la cappella nella quercia si era quasi perduta. Una folla arrabbiata sembrava volesse darle fuoco, ma un uomo del posto disse loro che l’aveva trasformato in un “Tempio della ragione”, quindi fu salvato. Tuttavia, qualche tempo dopo, divenne di nuovo una cappella.

Oggi l’albero non può più sostenersi. Sono stati aggiunti dei pali  per aiutare a mantenere l’albero in piedi, e le tegole esterne? Sono state aggiunte nel corso degli anni in luoghi in cui è caduta la corteccia dell’albero.

Tuttavia, la cappella rimane un luogo di preghiera. La messa cattolica viene celebrata almeno due volte l’anno.

Ecco alcune immagini della meravigliosa cappella:

Commenti

commenti