Sacerdote polacco malato terminale viene ordinato grazie a Papa Francesco

Profilo Facebook Orionini Polonia. Don Michele Los.

Don Michele Los ha 31 anni e sta combattendo contro un cancro che molto probabilmente lo ridurrà in fin di vita. Il sacerdote polacco è stato ordinato sacerdote e farà parte della Famiglia Orionina, come Figlio della Divina Provvidenza. La cerimonia per ottenere i voti perpetui è stata celebrata nel reparto di oncologia dell’ospedale di Varsavia.

Don Michele Los riceverà contemporaneamente l’ordinazione diaconale e presbiterale.

“La cerimonia – spiega commosso Don Fernando Fornerod – si è svolta in un clima di grande e profonda spiritualità. Dopo la preghiera iniziale è seguita quella delle litanie per chiedere l’intercessione dei santi per la vita di Michele e per la sua Congregazione”.

“Michele – aggiunge don Fornerod – ha pronunciato la sua professione perpetua e ha fatto il giuramento di povertà. Tutto questo è stato possibile grazie al Santo Padre Francesco che ha concesso le dispense necessarie per la professione perpetua e l’ordinazione sacerdotale. Grazie a questo gesto di grande vicinanza del Pontefice nei confronti del neo-religioso orionino oggi alle ore 11 Mons. Marek Solarczyk, vescovo ausiliare di Varsavia-Praga lo ha ordinato diacono e quindi sacerdote”.

“Michele – conclude Don Fornerod – ha vissuto questo momento con serenità e fede ed ha ringraziato il Papa e il Direttore generale, Don Tarcisio Vieira per avere reso possibile la sua ordinazione diaconale e sacerdotale che domani culminerà con la celebrazione della Santa Messa”.

Il Direttore Generale dell’Opera Don Orione aveva scritto a Papa Francesco per poter ottenere la dispensa e in questo modo ordinare il Michele, il Santo Padre ha prontamente risposto dando il nullaosta perchè il ragazzo diventi sacerdote.

Ricordiamoci di Don Michele Los nelle nostre preghiere!

Nadzwyczajne śluby wieczyste i święcenia. Kleryk Michał Łos FDP, nasz współbrat przebywający w ciężkim stanie na…

Posted by Orioniści – Prowincja Polska on Thursday, May 23, 2019

Commenti

commenti