San Giovanni Paolo II: la causa di santità dei genitori è aperta

Photo by Archidiecezja Krakowska
Le cause di santità dei genitori di San Giovanni Paolo II, Karol ed Emilia Wojtyła, sono state ufficialmente aperte il 7 maggio con una cerimonia di inaugurazione presso la Basilica della Presentazione della Beata Vergine Maria, a Wadowice. L’arcivescovo di Cracovia, Marek Jędraszewski, ha presieduto la messa in diretta streaming.

La vita dei genitori

Il padre, Karol Wojtyła, era un ufficiale non commissionato dell’esercito austro-ungarico e capitano dell’esercito polacco. La madre, Emilia, ha lavorato prima come insegnante, poi come sarta. Si sono sposati a Cracovia nel 1906. Hanno avuto tre figli. Edmund, nato quell’anno, che è diventato medico. Olga, che è morta poco dopo la nascita, nel 1916. Infine Karol, nato nel 1920, dopo che la madre rifiutò il consiglio di un medico di abortire a causa della fragile salute.

I tribunali sono stati formati

Durante la cerimonia, l’arcidiocesi ha formato i tribunali che dovranno provare le virtù eroiche e la reputazione di santità dei genitori del papa polacco, insieme al poter essere considerati intercessori .

Le parole del Cardinale Dziwisz

Alla cerimonia ha partecipato il Card. Stanisław Dziwisz, allora segretario personale di Papa Giovanni Paolo II, che ha affermato: “Voglio testimoniare qui, a questo punto, alla presenza dell’arcivescovo e dei sacerdoti riuniti, che come segretario di lunga data del cardinale Karol Wojtyła e di papa Giovanni Paolo II, ho sentito da lui molte volte che aveva dei genitori santi”.

Commenti

commenti