Trinidad e Tobago ha il suo primo sacerdote cieco della storia

The Archidiocesis Port of Spain

ACI Prensa ha riferito che il 14 settembre, nella Basilica Cattedrale dell’Immacolata Concezione, l’ex diacono Mikkel Trestrail è stato ordinato sacerdote dall’arcivescovo di Port of Spain, monsignor Charles Jason Gordon, diventando il primo sacerdote cieco di Trinidad e Tobago .

Secondo “The Catholic News”, un settimanale dell’arcidiocesi, durante la sua omelia, l’arcivescovo ha affermato che, negli anni ’80, il seminario era pieno e sembrava che la Chiesa sarebbe cresciuta, qualcosa di molto diverso da quello che viviamo oggi. 

Le parole di monsignore 

Ha detto: “ Abbiamo sollevato una generazione di giovani che non capiscono la Croce di Gesù Cristo. Abbiamo attraversato una generazione in cui noi, come sacerdoti, vescovi, chiesa, religiosi, non abbiamo posto al centro la croce di Cristo (…) perché abbiamo optato per scelte più morbide, perché abbiamo scelto il benessere, i privilegi e il prestigio ponendoli al di sopra del Vangelo di Gesù Cristo. Come Chiesa ci siamo diretti verso il deserto”. 

Il vescovo ha poi ribadito: “ O la Chiesa abbraccia la Croce come fonte della sua salvezza, o altrimenti verrà trascinata sulla Croce contro la sua volontà. Questo è il momento in cui la Croce diventa centrale per tutta la vita cristiana ”.

Sulla messa e sulla croce di Cristo 

Più tardi, Mons. Gordon si è rivolto ai quattro nuovi sacerdoti:

“C’è una Messa e quella è la Messa di Gesù Cristo, e noi sacerdoti partecipiamo a questo sacrificio che Cristo ci ha dato e questo è ciò a cui voi siete chiamati nel sacerdozio. Sono stati ordinati uomini che solleveranno la croce di Gesù Cristo in alto e capiranno che non c’è potere o salvezza se non attraverso la croce ”.

A un certo punto, padre Trestrail ha colto l’occasione per ringraziare tutti i partecipanti di Trinidad e Tobago e degli altri paesi. Era anche molto grato ai membri della comunità di disabili.

Posted by The Archdiocese of Port of Spain on Saturday, September 14, 2019

Commenti

commenti