VeniamoInChiesa.it per l’accesso ai luoghi di culto

Photo by Daniele Chierico
VeniamoInChiesa.it è un portale web, gratuito e fruibile anche da mobile, che faciliterà a tutti i fedeli che vorranno partecipare alla Santa Messa l’accesso ai luoghi di culto, senza creare assembramenti o lunghe attese.

Acistampa ha intervistato Daniele Chierico, co-fondatore del progetto che consentirà di gestire l’accesso alle chiese per gli appuntamenti liturgici e formativi. Questo è ovviamente in linea con le misure per il contenimento dell’emergenza Covid-19 durante la Fase 2.

Come funziona il portale web?

“Nel portale – ha spiegato Daniele Chierico ad Acistampa – la diocesi o la parrocchia può creare il suo profilo e (…) inserire un limite di posti a sedere. Il fedele potrà scegliere la città e la sua parrocchia di riferimento e prenotare i posti a sedere per il proprio nucleo famigliare. Il software restituirà un codice che il fedele dovrà comunicare al parroco o all’operatore parrocchiale all’entrata della Chiesa”.

“Un sistema automatico di prenotazioni evita che il fedele possa trovarsi sprovvisto del posto. Il parroco altresì in accordo con la diocesi e in base all’afflusso di fedeli, potrà decidere di inserire più celebrazioni domenicali e aumentare così la disponibilità di posti” ha specificato Chierico. Il tutto si traduce quindi in un risparmio in termini di energie ed tempo impiegati in telefonate o in spostamenti verso Chiese già piene. 

Il portale web inoltre potrà essere utilizzato per qualsiasi evento parrocchiale o diocesano che necessita di distanziamento sociale.

Anziani e disabili?

Per coloro che non possono accedere al portale, ogni parrocchia potrà riservare un certo numero di posti, che non verranno conteggiati tra i posti disponibili sul web.

Approfondimento: 

Demo progetto VeniamoInChiesa.it

Intervista integrale Acistampa

Coronavirus: siglato il Protocollo tra CEI e governo italiano

Commenti

commenti