5 Miti sulla Confessione a cui credono ancora troppe Persone!

Photo Cathopic

Ami ChurchPOP?

Ricevi i nostri contenuti GRATIS ogni giorno sulla tua mail!

Questo importantissimo Sacramento della Chiesa Cattolica è purtroppo spesso frainteso! Ecco 5 Miti sulla Confessione a cui credono ancora troppe Persone!

1. La Confessione dimostra che i Cattolici credono che il sacrificio di Cristo non sia stato sufficiente

Questa obiezione di solito proviene dai protestanti: perché una persona ha bisogno di altro perdono se ha già riposto la propria fede in Cristo? Ci sono tuttavia due problemi:

  1. Il potere della Confessione dipende dal sacrificio di Cristo, che ha guadagnato grazia infinita sulla croce. La Confessione non è una fonte di grazia separata da Cristo, è uno strumento per la sua applicazione.
  2. Alcuni protestanti pensano che dopo l’iniziale conversione di una persona, non ci sia più cooperazione e crescita nella grazia necessaria per la salvezza. La Chiesa Cattolica invece insegna che la vita cristiana è una continua conversione e crescita nella santità per grazia di Cristo.

2. La Confessione è stata inventata dalla Chiesa Cattolica e non è presente nella Bibbia

Il nucleo del Sacramento della Confessione è stabilito da Cristo stesso nella Scrittura: “Gesù disse loro di nuovo: ‘Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch’io mando voi’. Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: ‘Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi’” (Giovanni 20, 21-23).

3: La Confessione è Facoltativa

Secondo i precetti della Chiesa, tutti i cattolici devono confessarsi almeno una volta all’anno. Inoltre, il Sacramento della Confessione, o il suo desiderio, è necessario per la salvezza dei battezzati in stato di peccato mortale. Quindi il Sacramento è una parte essenziale dell’essere cattolico praticante.

4: La Confessione è solo per “Persone veramente cattive”

Come affermato al punto 3, se sei cattolico, devi confessarti almeno una volta all’anno. Inoltre, è bene ricordare che siamo tutti peccatori. Come dice la Scrittura: “Se diciamo che non abbiamo peccato, facciamo di lui (Cristo) un bugiardo e la sua parola non è in noi” (1Giovanni 1,10).

5. La confessione fa Paura

Se uno non si è mai confessato, o non ci è andato per parecchio tempo, potrebbe aver timore della reazione del sacerdote, potrebbe pensare che quest’ultimo possa rimanere scioccato dai peccati. Ma l’esperienza della stragrande maggioranza dei cattolici oggi attesta che è vero il contrario. I sacerdoti hanno già sentito di tutto… (il peccato è comune e noioso)!

5 Miti sulla Confessione a cui credono ancora troppe Persone!

Approfondimento:

Church Pop (Fonte)

Guida Pratica alla Confessione

Commenti

commenti

Nell'ambito di questo servizio gratuito, potrete ricevere occasionalmente delle nostre offerte da parte di EWTN News ed EWTN. Non commercializzeremo ne affitteremo le vostre informazioni a terzi e potrete disiscrivervi in qualsiasi momento.