Coronavirus, il Sindaco di Venezia affida la città e l’Italia a Santa Maria della Salute

Un gesto più unico che raro

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha dedicato la famosa città italiana al Cuore Immacolato di Maria, di fronte all’attuale emergenza dovuta al coronavirus o COVID19.

“Rinnovando il voto fatto dalla Serenissima, stamani ho affidato me stesso, la Città di Venezia e l’Italia intera a Santa Maria della Salute. In un periodo così difficile per le nostre Comunità dobbiamo avere Fede: insieme, tutti uniti, torneremo più forti di prima

Brugnaro è stato ricevuto venerdì dal rettore della Basilica della Salute a Venezia. Davanti alla Vergine della Salute, il sindaco ha pregato una preghiera composta dal Patriarca di Venezia, il cardinale Francesco Moraglia.

Con oltre 1.250 morti a partire da questo sabato, l’Italia è il paese con il maggior numero di morti per coronavirus al di fuori della Cina. Le stime parlano di 21 mila casi confermati.

Questa è la preghiera che Brugnaro ha pregato davanti all’immagine della Vergine Maria:

Madonna della Salute, vergine potente, Madre amorevolissima,

come i tuoi figli, ritorniamo a Te,

a Te ci rivolgiamo per affidarci alla Tua materna protezione.

Facciamo memoria dei tanti benefici che mai hai fatto mancare a chi

con fede, amore e cuore contrito, ti ha invocata come sua mamma.

Soccorrici ancora una volta,

manifesta la tua onnipotenza semplice,

invocando Gesù vostro figlio e il nostro santissimo redentore:

salute, salvezza e pace

per tutto il suo popolo.

Vergine della Salute,
consacriamo al tuo Cuore Immacolato la città di Venezia
e le nostre terre venete.

Amen

Commenti

commenti