Don Fabio Stevenazzi tra i nuovi Cavalieri della Repubblica

Photo ChiesadiMilano

Ami ChurchPOP?

Ricevi i nostri contenuti GRATIS ogni giorno sulla tua mail!

Don Fabio Stevenazzi è un sacerdote che ha lasciato la sua Comunità pastorale San Cristoforo di Gallarate, per tornare come medico all’ospedale di Busto Arsizio. Dal 2 giugno è tra i nuovi Cavalieri della Repubblica Italiana.

Don Fabio, in un’intervista alla Diocesi di Milano, aveva raccontato: “Finché ho potuto ho visitato malati e anziani nelle loro case per portare conforto spirituale e pregare, ma ho pensato che (…) potevo fare di più”.

“Forse sono un attrezzo un po’ arrugginito – aveva continuato il sacerdote -, ma sento di poter dare il mio contributo, magari anche per smuovere altri a fare lo stesso”.

L’esperienza come medico

Stevenazzi ha esercitato la professione dal 1997 al 2008 come internista. Si è sempre tenuto aggiornato in medicina con tutti i crediti formativi, anche per desiderio dei suoi superiori. “Nel 2017 l’Arcivescovo (…) mi ha chiesto di collaborare con il ‘Cuamm-Medici con l’Africa’, per cui, nei mesi estivi del 2018, sono stato in Etiopia e, nel 2019, in Tanzania” aveva concluso il sacerdote.

Don Fabio Stevenazzi tra i nuovi Cavalieri della Repubblica

Don Fabio è tra i 57 premiati dal Capo dello Stato durante la Festa della Repubblica del 2 giugno. Il presidente Mattarella infatti, nella sua visita a Codogno, primo focolaio del Coronavirus in Italia, ha annunciato la nomina di 25 donne e 32 uomini. 

Il Quirinale in un comunicato ha specificato: “il presidente (…) ha voluto insignire dell’onorificenza di Cavaliere (…) un primo gruppo di cittadini, di diversi ruoli, professioni e provenienza geografica, che si sono particolarmente distinti nel servizio alla comunità durante l’emergenza del coronavirus”.

Approfondimento:

Chiesa di Milano (Fonte)

Coronavirus, il prezzo pagato dai sacerdoti. 50 morti

Commenti

commenti

Nell'ambito di questo servizio gratuito, potrete ricevere occasionalmente delle nostre offerte da parte di EWTN News ed EWTN. Non commercializzeremo ne affitteremo le vostre informazioni a terzi e potrete disiscrivervi in qualsiasi momento.