Il sacerdote che porta a messa cani randagi per trovargli una famiglia

Credit: Profilo Facebook Padre João Paulo
Il migliore amico dei cani in Brasile? Don Joao, il sacerdote che ha aperto le porte della parrocchia ai cani randagi della città per trovargli una famiglia che li adotti

I cani senza casa in Brasile frequentano spesso le messe per trovare un nuovo padrone o una famiglia che li accolga.
Questo scenario si ripete spesso nella Parrocchia di Sant’Anna nella città di Gravatà. Don Joao Paulo Gomes è il parroco di questa chiesa che ha deciso di aprire le porte a tutti i cani randagi della città. Ogni messa è buona per far trovare a questi cani una casa che li accolga. 

Ma Padre Paulo si è spinto addirittura oltre. Ha deciso di accogliere tutti questi cani nella canonica della sua parrocchia lontano dai pericoli della strada e non si vergogna a portare tutti questi cani alle messe che celebra, non si sa mai ci sia qualche famiglia disposta a prenderli. 

Profilo Facebook di Don Joao

“Saranno sempre liberi di entrare, mangiare e dormire in questa Chiesa, perché anche loro sono creature di Dio” afferma nel suo profilo Facebook. 

Il sacerdote, visto l’ingente numero di randagi in città ne ha voluti adottare alcuni. 

“Ho aiutato diversi cani con gravi problemi di salute. Alcuni di loro li ho portati nella casa parrocchiale e sono stati successivamente adottati. Tre di loro sono stati con me.” confessa il sacerdote al sito Bored Panda. 

L’importante è, come ha detto Papa Francesco nel 2016 durante una udienza giubilare, è non ignorare i propri vicini a discapito degli animali. Nella vita è sempre bene avere una priorità di valori che, come ripeteva spesso anche San Francesco d’Assisi deve avere nell’uomo la sua centralità e subito dopo quella del Creato e dell’ambiente.

Commenti

commenti