La Linea Sacra di San Michele che collega 7 santuari

Photo www.viagginews.com
Dall’Irlanda fino ad Israele, ci sono 7 santuari uniti da una misteriosa e suggestiva linea retta. La Linea Sacra di San Michele, che per oltre 2mila km taglia l’Europa, collega i sette monasteri dedicati all’Arcangelo.

La linea è una delle ‘ley lines’, ovvero una delle linee rette che toccano punti importanti del mondo. Questi luoghi infatti già nei secoli passati erano considerati di valore, di alto simbolismo e spiritualità.

La Leggenda della Linea Sacra di San Michele che collega 7 santuari

La Linea Sacra di San Michele è, secondo la leggenda, il colpo di spada che il Santo ha inflitto al Diavolo per rimandarlo all’inferno. In ogni caso è sorprendente come i tre siti più importanti Mont Saint Michel in Francia, la Sacra di San Michele in val di Susa e il santuario di Monte Sant’Angelo nel Gargano siano tutti alla stessa distanza. Forse è il monito del Santo affinché vengano sempre rispettate le leggi di Dio. Inoltre la Linea Sacra è in perfetto allineamento con il tramonto del sole nel giorno del Solstizio di Estate.

La Linea Sacra di San Michele che collega 7 santuari

I sette santuari della Linea di San Michele sono: Skellig Michael (Irlanda), St Michael’s Mount (Gran Bretagna), Mont Saint Michel ( Francia), la Sacra di San Michele (Piemonte), San Michele ( Puglia), il Monastero di San Michele (Grecia) e il Monastero di Monte Carmelo (Israele).

1. Il Monastero di Skelling

La Linea Sacra di San Michele che collega 7 santuari
Photo upthebanner/123RF

Il punto di partenza di questo itinerario è in Irlanda, dove si trova il Monastero di Skelling, luogo poco accessibile, spartano e visitato da pochissimi turisti all’anno. Questo edificio, dal 1996 patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, è stato costruito intorno al 588 ed è uno dei primi esempi della Cristianità in Irlanda: simbolo dell’ascetismo e del rigore dei primi monaci cristiani. Si racconta che in questo isolotto l’Arcangelo sia apparso a San Patrizio per aiutarlo a sconfiggere le forze del male.

2. Il monastero di St. Michael’s Mount

Photo zingarate.com

Scendendo in Gran Bretagna, in un’isola tidale a largo della Cornovaglia, si trova il monastero di St. Michael’s Mount. Qui sarebbe apparso l’Arcangelo nel 495, e i monaci benedettini provenienti da Mont Saint Michel hanno voluto costruirci un’altra abbazia dedicata al Santo. Dell’abbazia non rimane altro che il refettorio e la chiesa. Nel XVI secolo è stata costruita sui resti una fortezza.

3. L’abbazia di Mont Saint Michel

Photo goticomania.it

Arriviamo in Francia, al Mont Saint Michel. E’ uno dei siti turistici più visitati di tutta la Francia ed è patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1979. Nel 709 l’Arcangelo è apparso al Vescovo Sant’Auberto di Avranches, chiedendogli che venisse costruita una Chiesa nella roccia. I lavori erano cominciati, ma l’Abbazia è stata edificata solo con i monaci benedettini a partire dal 900.

4. La Sacra di San Michele

Photo italianways.com

A distanza di 1000 km, siamo in Italia, in Val di Susa, dove sorge un grande santuario, la Sacra di San Michele. E’ raggiungibile a piedi tramite un percorso che ha un dislivello di 600 mt. La costruzione dell’Abbazia inizia intorno all’anno mille e nel corso dei secoli si sono aggiunte nuove strutture. I monaci benedettini l’hanno sviluppata aggiungendo anche la foresteria in quanto questo luogo era di passaggio per i pellegrini che affrontavano la via Francigena.

5. Il Santuario di San Michele Arcangelo

Photo santuariosanmichele.it

Eccoci in Puglia, sul Gargano dove sorge il Santuario di San Michele Arcangelo. La posa della prima pietra risale al 490, anno dell’apparizione dell’Arcangelo Michele a San Lorenzo Maiorano. E’ costituito da una parte superiore dove si trova il portale romanico ed il campanile, ed una inferiore dove si trovano la grotta e le cripte, alle quali si accede con la scalinata angioina. Il Santuario è meta di moltissimi pellegrinaggi ed è, dal 2011, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

6. Il monastero di San Michele Arcangelo di Panormitis

Photo Wikipedia

Proseguendo arriviamo in Grecia, nel Dodecanneso, all’isola di Simy dove si trova il sesto santuario dedicato al Santo. E’ stato eretto intorno al XII secolo e conserva una delle più grandi effigi dell’Arcangelo alta ben tre metri.

7. Il Santuario Stella Maris

Photo carmelholylanddco.org

Siamo all’ultimo Santuario della Linea Sacra! Si trova in Israele ed è il Santuario Stella Maris sul Monte Carmelo ad Haifa. Questo luogo è venerato fin dall’antichità e la sua costruzione come santuario cristiano e cattolico risale al XII secolo.

Approfondimento:

viagginews.com (Fonte)

Alcuni degli eremi più belli d’Italia

Una Frana si Ferma a pochi centimetri da un Santuario. Un Segno?

Estratta la spada di San Michele Arcangelo come protezione dal Coronavirus

Commenti

commenti