La Suddivisione degli Ordini Religiosi

Photo Church Pop

Ami ChurchPOP?

Ricevi i nostri contenuti GRATIS ogni giorno sulla tua mail!

Che differenza c’è tra un Monaco e un Frate? E tra un Canonico e un Chierico? Ecco la Suddivisione degli Ordini Religiosi!

Innanzitutto si deve specificare che all’interno della Chiesa Cattolica Latina esistono i cosiddetti Istituti di Perfezione.  Questi ultimi si suddividono in:

  • Società di Vita Apostolica, senza professione pubblica dei voti (Es: Confederazione dell’Oratorio di San Filippo Neri)
  • Istituti di Vita Consacrata, con professione pubblica dei voti

 La Suddivisione degli Istituti di Vita Consacrata

Gli Istituti di Vita Consacrata si suddividono a loro volta in:

  • Istituti Religiosi, con vita in comunità
  • Istituti Secolari, con vita “nel mondo” (Es: Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù)

 La Suddivisione degli Istituti Religiosi

Arrivati a questo punto, gli Istituti Religioni hanno anch’essi un’ulteriore suddivisione in:

  • Congregazioni religiose, con voti in forma semplice (Es: Salesiani)
  • Ordini Religiosi, con voti in forma solenne

 La Suddivisione degli Ordini Religiosi

Eccoci finalmente agli Ordini Religiosi! Questi ultimi sono dunque Istituti di Vita Consacrata, i cui membri vivono in comunità (Istituti Religiosi). La Professione dei voti di povertà, obbedienza e castità, viene fatta pubblicamente e in forma solenne.

Gli ordini religiosi si classificano in quattro gruppi:

  • Monastici (Es: Benedettini)

Monaci e Monache vivono in comunità, secondo una regola, all’interno di un monastero. Le Monache sono tenute alla clausura. Ogni singola comunità è autonoma e guidata da un Abate o una Badessa, per questo i monasteri sono rispettivamente detti Abbazie o Badie. Ad essi i Monaci e le monache sono legati a vita. Inoltre i membri fanno voto di castità, obbedienza e povertà. Tuttavia la rinuncia a qualsiasi proprietà, non si estende ai monasteri dato che possono avere delle proprietà.

  • Mendicanti (Es: Francescani)

Frati e Monache degli Ordini Mendicanti vivono in comunità, secondo una regola, all’interno di un Convento. Le Monache sono tenute alla clausura, i frati gestiscono in comune i beni presenti in Convento. Ogni singola comunità è guidata da un Priore o una Priora, ma non è autonoma, bensì federata in una provincia e sottoposta a un capo supremo. Frati e Monache non sono legati a vita nel convento in cui risiedono, possono essere trasferiti. Fanno voto di castità, obbedienza e povertà e quest’ultima si estende anche ai Conventi, che possono trarre sostentamento solo dalle elemosine (questua, ormai quasi totalmente abbandonata).

  • Canonici Regolari (Es. Agostiniani)

I Padri degli Ordini Canonici Regolari sono sacerdoti che vivono in comune nelle abbazie guidate da un Abate e seguono una regola. Sono dunque diversi dai canonici secolari, i sacerdoti “normali”. I membri dei rami femminili sono detti Canonichesse e vivono in clausura nelle Abbazie, guidate da una Badessa.

  • Chierici Regolari (Es: Gesuiti)

Sono religiosi che seguono una regola intesa non nel senso tradizionale, in quanto si reggono seguendo le proprie costituzioni. Vivono in case, in comunità. Dimostrano una concezione moderna della vita consacrata, sono addestrati all’attività sociale come la predicazione, l’istruzione, la cura degli infermi. Indossano l’abito comune dei preti. Praticano l’apostolato e un regime di vita meno austero.

Approfondimento:

boscarol.com (Fonte)

Frati e Preti Qual è la Differenza?

Commenti

commenti

Nell'ambito di questo servizio gratuito, potrete ricevere occasionalmente delle nostre offerte da parte di EWTN News ed EWTN. Non commercializzeremo ne affitteremo le vostre informazioni a terzi e potrete disiscrivervi in qualsiasi momento.