Perché dovremmo Confessarci durante la Settimana Santa?

Photo Cathopic

Ami ChurchPOP?

Ricevi i nostri contenuti GRATIS ogni giorno sulla tua mail!

Perché dovremmo Confessarci durante la Settimana Santa? Mons. José Antonio Eguren, Arcivescovo di Piura e Tumbes, in Perù, offre un’ottima riflessione!

Mons. José Antonio Eguren, arcivescovo di Piura e Tumbes, in Perù, ha incoraggiato i fedeli cattolici a confessarsi durante la Settimana Santa per passare “dalla miseria alla misericordia”, poiché senza il perdono di Dio e senza il suo aiuto non si può sconfiggere il male.

Il Prelato peruviano ha fatto una interessante riflessione durante l’Omelia del 3 aprile, quinta domenica di Quaresima, parlando del Vangelo della donna adultera che il Signore salva dalla lapidazione, perdonandola ed incoraggiandola a non peccare più.

Perché dovremmo Confessarci durante la Settimana Santa?

“Alla fine, la donna e Gesù rimasero soli. Sant’Agostino, in un magistrale commento a questa scena, esclama: ‘Rimasero soli l’uno di fronte all’altro: miseria e misericordia’. (…) Cari fratelli: la Settimana Santa è vicina. Avremo il coraggio di cercare il Signore nel sacramento della Confessione ed affrontarlo? Senza Dio, non possiamo sconfiggere il male del peccato”.

Solo l’amore di Dio “ci conforta dall’interno; solo la sua tenerezza riversata nei nostri cuori ci rende liberi. Se vogliamo la liberazione dal male, dobbiamo lasciare agire il Signore, che perdona e guarisce. E lo fa soprattutto attraverso il sacramento della confessione. La confessione è il passaggio dalla miseria alla misericordia, è la scrittura di Dio sul cuore umano. Lì leggiamo che siamo preziosi agli occhi di Dio, che Lui è un Padre e che ci ama più di noi stessi”.

“Il Signore non si stanca mai di perdonarci. Non stanchiamoci di chiedere perdono. Non importa quanto lontano siamo andati, o quanto in profondità siamo caduti, il suo amore e la sua misericordia sono di più; sono sempre di più, perché il mio peccato può essere grande, ma molto più grande è la bontà e la compassione di Dio, che sono infinite. (…) Non dobbiamo mai dimenticare che ricevere il perdono dei peccati, attraverso un sacerdote nella confessione sacramentale, ci permette di vivere la stessa esperienza vissuta dall’adultera“.

Approfondimento:

Omelia Integrale (Fonte)

Aciprensa (Fonte)

Guida Pratica alla Confessione

Commenti

commenti

Nell'ambito di questo servizio gratuito, potrete ricevere occasionalmente delle nostre offerte da parte di EWTN News ed EWTN. Non commercializzeremo ne affitteremo le vostre informazioni a terzi e potrete disiscrivervi in qualsiasi momento.