Primo giorno di scuola in chiesa e don Fredo è entusiasta!

Photo La Stampa

Primo giorno di scuola in chiesa e don Fredo è entusiasta! E’ stato davvero un rientro in classe speciale per alcuni alunni del Convitto Umberto I di Torino.

Una classe di liceali del Convitto Umberto I di Torino passerà i primi dieci giorni di scuola sui banchi della chiesa di San Rocco, il Santo invocato nei secoli come protettore nelle epidemie di peste!

Questa soluzione alternativa è stata adottata in attesa che arrivino i banchi ministeriali per consentire il distanziamento di questo numeroso gruppo di studenti.

Collaborazione tra chiesa e comune

La dirigente del Convitto, Giulia Guglielmini, si è rivolta al rettore di San Rocco, don Fredo Olivero. Quest’ultimo si è mostrato fin da subito entusiasta di collaborare ad un inizio così speciale dell’anno scolastico!

In particolare la città di Torino conta proprio sulla collaborazione della Chiesa, rappresentata dall’arcivescovo Cesare Nosiglia, il quale ha sottoscritto un protocollo con il Comune e con l’Ufficio Scolastico Regionale.

Primo giorno di scuola in chiesa e don Fredo è entusiasta!

Lunedì alle ore 9:00 la rettrice ha salutato i ragazzi e ha ricordato loro le regole, insieme alla “necessità di mantenersi sempre responsabili”.

Approfondimento:

La Stampa (Fonte)

Jean-Baptiste de La Salle, il prete francese che inventò la scuola pubblica nel 17 ° secolo

Commenti

commenti