Virale: i proprietari di un McDonald’s decorano i loro locali con immagini del presepe

Pagina Facebook Burton S. Staggs

A pochi giorni da Natale, tre ristoranti della nota catena di fast food americana McDonald’s hanno deciso di adornare i propri locali in franchising con immagini che raffigurano il presepe.

La foto, diventata virale nel giro di pochi giorni, è di tre locali dello stato del Tennessee, negli Stati Uniti. Nella foto si possono vedere le figure di Gesù Bambino, della Madonna e di San Giuseppe dipinte sulle vetrate del locale. Il tutto contornato dalle scritte “Credi” e “Il suo nome è Gesù”.

The franchise owners of the Columbia, Tn, McDonald's arent afraid to let people know their belief's.A nativity scene with the caption "His name is Jesus" and "Believe" adorn the windows.

Posted by Burton S. Staggs on Thursday, November 21, 2019

I proprietari del locale, Tony e Gina Wolfe, hanno detto ai giornalisti che ogni anno è tradizione che nei loro tre McDonald’s di Spring Hill, Columbia e Mt. Pleasant vengano raffigurate le scene della natività.

“La nostra è una azienda a conduzione familiare gestita dalla mia famiglia da quasi 40 anni. Fu mio padre, quando ancora era studente di Arte, a iniziare la tradizione di dipingere sulle vetrate del negozio le scene della natività di Gesù, “ spiega Gina in un’intervista alla Fox News risalente al 2015. 

Alcuni anni fa, le stesse rappresentazioni del Natale divennero virali sui social. Gesù è troppo scandaloso, forse? In una precedente intervista, la Wolfe aveva dichiarato che la comunità aveva “abbracciato” i suoi temi natalizi sulle vetrine sin da quando iniziarono a dipingerle. 

“Siamo molto felici che alla gente piaccia ”, ha aggiunto.

Mentre i proprietari di franchising in questa parte degli Stati Uniti hanno deciso di onorare Gesù attraverso questa rappresentazione, le sedi di McDonald in altre città hanno sostenuto campagne per appoggiare l’ideologia di genere.

Per il mese di Gay Pride del 2017, ad esempio, i franchising di McDonald’s a San Francisco e a Washington aveva lanciato il “Pride Fries” (le patatine dell’orgoglio) rivendute nei loro classici contenitori con i colori arcobaleno.

A ognuno il suo. Di certo Gesù diventa sempre virale!

Commenti

commenti